San Marco Evangelista, Sindaco paga debiti non suoi, pagati 17.000 euro alla tipografia Saccone

       

di Nunzio De Pinto

SAN MARCO EVANGELISTA – L’esecutivo cittadino del sindaco Gabriele Zitiello ha approvato l’atto di transazione con la Tipo-Lito Saccone s.p.a., con sede in via Appia Antica di San Nicola la Strada per 17.525 euro. Nel corso del 2009 venivano notificati all’ente di via Foresta i decreti ingiuntivi nn. 2288/09, 2286/09, 2285/09, 2287/09,  2250/09 e 2280/09, ad istanza della Tipo-Lito Saccone s.p.a., rappresentata e difesa dall’Avv. Adriano Tufariello, per il pagamento di fatture, per  un totale di € 13.665,73 oltre interessi e spese di procedura. Tali atti ingiuntivi non discendono dall’attuale amministrazione, ma sono relativi ad diversi anni orsono. La società procedente vanta nei confronti del Comune di San Marco Evangelista un credito ulteriore derivante da altre fatture per forniture non ancora pagate né oggetto di ingiunzione di pagamento e che, come ha attestato il Responsabile del Servizio Finanziario, dai riscontri eseguiti con l’elenco di fatture insolute prodotto dalla Società, risulta un debito complessivo che, tra le fatture oggetto di  ingiunzione di pagamento e le altre fatture ancora non pagate, ammonta ad 17.525,38 euro. A questo punto, la giunta comunale, al fine di evitare il contenzioso instaurato con i decreti ingiuntivi, nonché il successivo eventuale contenzioso che potrebbe insorgere in merito alle ulteriori fatture ancora non pagate da questo Comune, ha deciso di procedere con la stipula di atto di transazione con la predetta società

Sindaco Zitiello

 visto anche l’art. 1965 del codice civile il quale definisce la transazione come il contratto col quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine a una lite già cominciata o prevengono una lite che può insorgere tra loro ed in considerazione del fatto che l’accordo transattivo è conveniente per l’Ente. Per questo motivo con atto deliberatvo nr. 142 del dicembre scorso, la giunta municipale in quanto, tra  l’altro, non lo espone ad ulteriori spese. 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

1 Response

  1. Mougan scrive:

    hai perfettemente rngioae, ma sinceramente non comprendo come milioni di altri esseri umani hanno potuto votare degli imbonitori televisivi, un uomo che si ritiene tale non si fa fregare 2 volte, in questo caso si son fatti fottere 4 volte in 20 anni, per questi poveretti non ho nessuna piete0 o scusanti, mi auguro che Monti alzi le tasse al 70% per far collasare il sistema, ma dubito che questi capirebbero, se Bossi o Berlusconi ordinassero loro di votare Wanna Marchi o il Gabibbo li voterebbero senza dubitare.XXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *