San Marco EvangelistaPuc, Regione Campania prevede finanziamenti per i comuni con meno di 10.000 abitanti

 

 di Nunzio De Pinto

 

SAN MARCO EVANGELISTA – Per la definitiva stesura del Puc (Piano urbanistico comunale) di San Marco Evangelista, al quale sta lavorando l’assessore competente ed un pool di professionisti, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco gabriele Zitiello potrebbe usufruire di un cospicuo finanziamento da parte della Regione Campania. Infatti, la Regione ha previsto finanziamenti ai Comuni per la realizzazio

Zitiello

ne dei Piani urbanistici comunali (Puc). Il bando, con scadenza il 19 marzo 2010, prevede l’assegnazione di un milione di euro, somma complessiva con cui l’ente di Palazzo Santa Lucia prevede di finanziare circa 100 Comuni. Possono partecipare al bando, soltanto i Comuni con una popolazione non superiore ai 10mila abitanti, tipologia di ente locale che costituisce il 75 per cento del territorio campano. Con questi finanziamenti la Regione si vuole assicurare, dopo aver già fatto il piano territoriale e la pianificazione generale, che i singoli Comuni si dotino del proprio Piano urbanistico con particolare attenzione ai comuni più piccoli ed a quelli che non lo hanno mai avuto, perché purtroppo in Campania la situazione per quanto riguarda la pianificazione è di grande arretratezza. In Campania molti Comuni non solo non sono dotati di un piano urbanistico, ma nemmeno del Piano di fabbricazione, norma risalente al 1942. Due anni, questo è il tempo concesso agli enti locali per redigere e approvare il piano urbanistico. Fondi stanziati dalla Regione Campania che aiutano i Comuni che oggi soffrono ancor di più della mancanza di fondi impedendo così la valorizzazione del territorio e il recupero di altri fondi pubblici. La formazione della graduatoria sarà realizzata tenendo conto di alcuni parametri quali la densità abitativa, la vigenza o meno di strumentazione urbanistica generale, la coerenza tra gli indirizzi della pianificazione ed i contenuti delle leggi regionali e, novità, la presenza nel team di progettazione di giovani professionisti di età non superiore i 35 anni. Nel bando, infatti, è inserita una norma per cui si offre una premialità ai gruppi costituiti per almeno il 50 per cento da professionisti under 35. Una norma con cui la Regione intende creare opportunità occupazionali che, secondo le stime, potrebbe dare lavoro a circa 200 giovani ingegneri. Finanziamenti che seguono quelli erogati dal 2005 al 2007 per un totale di 2 milioni di euro.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *