SAN NICOLA LA STRADA –Delli Paoli, ad ore l’azzeramento della giunta ma anche soddisfazione per l’approvazione del bilancio

 

Nunzio De Pinto

Delli Paoli Pasquale con i giornalisti della stampa durante conferenza stampa1

 “Nelle prossime ore tutti gli assessori della mia giunta e tutti i consiglieri comunali ai quali ho affidato un incarico fiduciario, rimetteranno nelle mie mani le dimissioni dagli incarichi, ma prima di questo debbo ringraziare tutta la maggioranza per aver approvato (seppure con due assenti, giustificati, ndr.) il primo vero Bilancio di Previsione della mia Amministrazione”. Sono questi i punti salienti della conferenza stampa che il sindaco Pasquale Delli Paoli ha avuto ieri pomeriggio, con inizio alle ore 16.30 presso la sala Giunta, insieme ai giornalisti della carta stampata e on-line. Abbiamo avuto modo di constatare di persona, la soddisfazione del primo cittadino dopo l’approvazione dello strumento contabile principe, con il quale l’esecutivo potrà programmare e finanziare i numerosi programmi che Delli Paoli ha intenzione di portare avanti per i prossimi quattro anni. “Il bilancio dell’anno scorso” – ha detto la fascia tricolore – “lo abbiamo “ereditato” dalla passata consiliatura. Questo, invece, è il primo vero documento contabile frutto del lavoro e della condivisione con tutti gli assessori ed incaricati. Il Comune non naviga in acque ricche, siamo sempre alle prese con i debiti pregressi” – ha aggiunto – “e sono numerosi ma contiamo di risolverli per la fine dell’anno. Per aiutare a pagare i debitori, dallo scorso mese di novembre assessori, consiglieri ed incarichi, non percepiscono alcun compenso. Io stesso, che sono riuscito ad andare in pensione dallo scorso mesi di luglio, sempre da novembre 2011 non ho mai percepito l’indennità di funzione in qualità di sindaco”. È sicuramente un gesto che fa onore all’intera amministrazione comunale. “Ogni mese” – ha tenuto a sottolineare Delli Paoli – “dobbiamo pagare 170.000 euro di mutui ogni mese (in totale sono 2.040.000 euro di mutui da pagare). Abbiamo debiti con circa trenta ditte per un totale di 1.028.000 euro (fra queste ci sono le ditte del teatro, della piscina, dei campi di tennis, della ditta Marziale, dell’A.T.I. Idea Luce, solo per citarne alcune fra le più sostanziose, ndr.), ma contiamo di azzerare questi debiti entro la fine dell’anno, in quanto, grazie alla cortesia delle stesse aziende, abbiamo “Spalmato” i debiti sino alla fine di dicembre 2012”. Fra le ditte da liquidare, vi sono i circa diecimila euro l’anno per il ricovero di cento cani randagi (ogni amico a quattro zampe costa al comune tre euro al giorno, ndr.) che abbiamo nei canili di Marcianise e di Nola. Abbiamo preso contatti con il comune di San Marco Evangelista che ha indetto una gara d’appalto per la costruzione di un proprio canile municipale, con il quale vorremmo consorziarci”. Sono stati numerosi i unti toccati dal sindaco nel corso della conferenza stampa, uno fra tutti il recupero dell’evasione e dell’elusione fiscale. “L’evasione a San Nicola” – ha aggiunto – “supera il quindi per cento, fra l’evasione dovuta alle persone giuridiche (aziende) ed a quelle fisiche (cittadini). Ho intenzione di costituire a breve una task force che, laddove è possibile, sarà costituita da personale interno. Basti pensare che le sole aziende, società, ditte, hanno un debito nei confronti dell’amministrazione dal 2004 ad oggi, per quanto riguarda la vecchia Tarsu, ora Tia ed il canone e consumo idrico, pari a 2.500.000 euro, mentre i cittadini sannicolesi hanno evaso circa 1.500.000 euro. Si tratta, in totale, di una cifra astronomica che dobbiamo assolutamente recuperare”. Ma la notizia politicamente importante ha riguardato l’azzeramento della giunta e degli incarichi fiduciari ai consiglieri comunali. Allo stato attuale, l’esecutivo cittadino è composto da: Nicola D’Andrea, vicesindaco: Urbanistica, edilizia scolastica, patrimonio comunale, protezione civile, sanatoria edilizia; Mario Amoroso: lavori pubblici, arredo urbano, espropriazioni, servizio ecologia e RSU, pubblica illuminazione; Saverio Martire: politiche sociali, immigrazione, politiche sanitarie e rapporti con il SSN e SSR, politiche ambientali; Domenico Palumbo: attività sportive, impianti sportivi comunali, parcheggi, cimitero, laboratori comunali, verde pubblico; Bartolomeo Clemente: pubblica istruzione, cultura, politiche educative, eventi culturali, trasporti scolastici, mentre gli incarichi fiduciari sono stati appannaggio di: Luca Paradiso, al quale è stato affidato l’incarico fiduciario di delegato al Commercio, attività produttive e Annona, mentre al consigliere della Peruta Raffaele l’incarico delle “Politiche Giovanili, del Lavoro ed Informagiovani” e, infine, al dr. Domenico Sortino, il sindaco ha affidato l’incarico delle “Politiche Sociali”. “L’azzeramento di tutti gli incarichi” – ha proseguito Delli Paoli – “non rappresenta assolutamente un atto di sfiducia nei confronti degli stessi, ma scaturisce da un incontro interpartitico svoltosi lo scorso 18 giugno con tutti i capigruppo della maggioranza ed i segretari di partito e delle liste civiche ha hanno contribuito alla coalizione di centrodestra di continuare a governare la Città (che lo scorso 25 giugno ha festeggiato i suoi sette anni da quanto le è stato conferito dal Capo dello Stato la nomina a Città – 25 giugno 2005, ndr.). In quell’incontro fu stabilito che tutto sarebbe rimasto inalterato sino alla definitiva approvazione del bilancio, anche perché dovevo rendermi conto di quanti consiglieri comunali della maggioranza hanno alzato la mano. Fra qualche giorno convocherò una nuova riunione interpartitica ed in quella sede analizzeremo il lavoro fatto da tutti e se, invece, ci sono state “défaillance” da parte di qualcuno, ma voglio, soprattutto” – ha concluso Delli Paoli – “sapere su chi posso fidarmi lealmente per portare sino in fondo la consiliatura”.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *