SANTA MARIA CAPUA VETERE: LINO D’ANGIO’-SINDACO AL TEATRO GARIBALDI

Mentre in città infuria la gara politica per le comunali di primavera

SANTA MARIA CAPUA VETERE (Raffaele Raimondo) – Mentre in città si surriscalda sempre più la gara per le candidature a primo cittadino, in vista delle prossime comunali, nello storico teatro giunge un attore che ci mette del suo per “spiazzare” tutti i contendenti: raramente si verifica una così palese congiuntura fra politica attiva e arte della recitazione, ma alle ore 21 di sabato 16 gennaio la strana contingenza avrà certamente luogo. Infatti al Garibaldi l’attore-imitatore-presentatore televisivo Lino D’Angiò anfrà in scena con il comizio-spettacolo “Da grande voglio fare il sindaco”, su testo scritto da lui stesso insieme con Maurizio De Angelis e per la produzione di Musicaè Management (Info: 0823-79.96.12).
“La mia non è né una discesa né una salita, semplicemente una rimasta in campo”: annuncia con satirico lessico il noto trasformista napoletano, confermando “la sua decisione di lanciarsi nell’arena politica italiana. Una scelta presa dopo tante tribolazioni, ma con la consapevolezza che è, ormai, necessario che qualcuno indichi la giusta via, la terza”. Gioca dunque al rialzo per dimostrare “a tutta la Campania che un altro modo di fare politica esiste, il suo”.
Le note di regìa assicurano che “il sipario si aprirà finalmente su un professionista dello spettacolo, non uno dei tanti improvvisati che in questi mesi hanno riempito le sale di militanti. Uno che con il suo dissacrante comizio metterà alla berlina tutti i suoi avversari. Meglio essergli amico che nemico, è la regola non scritta da anni rispettata da tutti i maggiori esponenti delle correnti politiche nazionali”. E per confermare il loro “trionfante” appoggio al “candidato” Lino D’Angiò “sulle tavole del teatro, ci saranno esponenti del mondo politico, culturale e religioso del calibro del cardinale Crescenzio Sepe, Giorgio Napolitano, Aurelio De Laurentiis, Nino D’Angelo, Gennaro D’Auria, Vincenzo De Luca e Luigi De Magistris. Una vera e propria consegna del testimone che darà a D’Angiò l’opportunità di coronare quelle che da sempre sono le speranze di un giovane e brillante napoletano, che ha avuto un solo sogno, ossia quello di raggiungere la poltrona più ambita, ma allo stesso tempo più scomoda, per un cittadino partenopeo”. Sarebbe interessante riservare le prime file a tutti gli attuali e veri aspiranti-sindaco di Santa Maria Capua Vetere, per poi sviluppare un bel dibattito a sipario calato. Se questa è spericolata fantasia, una certezza in alternativa però c’è: “Prima dello spettacolo, alle ore 18,30, Lino D’Angiò sarà ospite alla Libreria Spartaco (in via Martucci 18) per un incontro con il pubblico, condotto dalla giornalista Tiziana Di Monaco”.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *