SECONDO OPEN DAY ALL’ISTITUTO TERRA DI LAVORO TRA LE SCUOLE PILOTA PER IL DIPLOMA IN QUATTRO ANNI

OP 5

OP 7

Dopo il successo del primo appuntamento con l’Open Day, di nuovo porte aperte all’Istituto “Terra di Lavoro”, scuola, che è tra i venticinque istituti tecnici d’Italia che partirà con la novità del corso breve di studi – una sperimentazione che ci rende molto orgogliosi – sottolinea la preside Emilia Nocerino – infatti sarà un corso breve di studi a cui potranno accedere le eccellenze così come deliberato dal collegio dei docenti, che ha previsto una media molto alta per l’iscrizioneIn questa sperimentazione ci credo molto – evidenzia la preside Nocerino – in tempi come quelli attuali, la velocità gioca un ruolo fondamentale, chi ha voglia di studiare molto e bene potrà diplomarsi prima, con le stesse conoscenze e competenze. Il secolare istituto,       domenica 28 gennaio dalle ore 10.00 alle ore 13.00 riaprirà le porte agli studenti delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado e alle loro famiglie, accolti dallo staff dell’orientamento con hostess e steward nelle loro scintillanti divise, per poter visitare le accoglienti strutture: aule dotate di lavagne interattive multimediali, modernissimi laboratori attrezzati per ogni disciplina, in modo particolare per l’indirizzo sistemi informativi aziendali, la storica biblioteca con gli oltre undicimilacinquecento volumi, oggi ulteriormente arricchita di duecento libri ottenuti grazie alle eccellenti studentesse Anna e Ilona, brillanti vincitrici del recente concorso della casa editrice Mondadori, il teatro che ospita i concerti degli allievi del Liceo musicale (prima istituzione della città capoluogo, che nel prossimo anno scolastico diplomerà in assoluto i primi alunni, così come quelli dell’indirizzo grafica e comunicazione), il Caffè Letterario, l’attrezzata palestra con annesso campo polivalente (unico in erba sintetica presente in un ambiente scolastico). Questo secondo   appuntamento con l’Open Day (il terzo è programmato per domenica 4 febbraio) è utilissimo per aiutare gli allievi della scuola secondaria di primo grado nella non facile scelta del futuro indirizzo di studio – mette in risalto la Preside Nocerino – infatti lo slogan coniato dagli studenti dell’indirizzo grafica e comunicazione “Mettiamo le ali al nostro futuro – Let’s put wings on our future” che si legge nell’apposita locandina da loro realizzata, sintetizza che gli indirizzi proposti consentono ai futuri allievi una reale possibilità di proseguire il percorso di studio con grande linearità.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *