Sotto lo stesso Cielo

Sotto lo stesso Cielo

Foto Nicola Tranquillo

Rassegna internazionale di musica etnica

4 -25 Maggio 2013 //  IV° ed ultimo appuntamento 25 maggio

IV° ed ultimo Comunicato martedì 21 maggio 2013

Si conclude sabato 25 maggio, al Qua… si Teatro di San Nicola La Strada, con il IV° ed ultimo appuntamento la rassegna di musica etnica internazionale “Sotto lo stesso Cielo” con il concerto dedicato alla musica griot.

Voluta ed ideata dall’artista Luca Rossi, la rassegna rappresenta un momento di incontro e confronto tra espressioni della musica etnica fra aree geografiche che si affacciano su diversi luoghi del mediterraneo.

Jo Djallia allaleka DjalliaDan …» (è Dio che ha creato il griottismo) … » sono un griot e quindi un uomo dela parola… ogni volta che le parole cambiano senso e le cose simbolo, torno a imparare la storia e i nuovi nomi degli  animali e delle  cose»

Sarà così che Bifalo Kouyate, artista maliano, proveniente dalla piu antica famiglia di griot dell’impero madingo, aprirà e concluderà il suo viaggio iniziatico al la conoscenza del griottismo, canto scandito da racconti panegirici tramandati oralmente e di cui il griot (djeliba) è la voce narrante/cantante che con parole di celebrazione seppellisce nella memoria la storia di antenati, imprese di antichi re e di cacciatori.

Insieme con i Djelidew (figli del griot) Bifalo, accompagnerà lo spettatore con sonorità di tamburi parlanti, chitarra pentatonica e Kamalen N’gonie, in un viaggio che attraverserà i luoghi della musica tradizionale maliana visitando le regioni dei popoli bambara, malinke e wassoulou finendo per attraversare il mediterraneo dove Bifalo diventa il griot del suo tempo modellando i suoi racconti, la sua musica su nuovi vissuti e sui nuovi cambiamenti storico sociali di cui è testimone e messaggero.

BIO

Kabiné Kouyate, detto Bifalo, nato il 15-08-1981 a Bamako, Coreografo e Polistrumentista, figlio di una delle famiglia griot più importanti dell’Africa Occidentale, inizia la sua carriera da giovanissimo, grazie a suo padre Sekouba Kouyate è sua madre Mariame Nango, che lo iniziano alla musica tradizionale.

Suo nonno era uno dei piu grandi chitarristi griot del Mali, Alfa Kabiné Kouyate. Sin da bambino partecipa con quest’ultimo alle cerimonie tradizionali ed inizia a suonare strumenti tipici della tradizione mandeng. Il primo incontro con l’arte da professionista avviene nel 1994, nel 2000 balla per la coreografa Haitiana Ketly Noel presso il centro «Espace Donko Seko» partecipando al festival «DANSE AFRIQUE DANSE» a Bamako, nel 2001 partecipa alla biennale di danza tradizionale del Mali, nel 2006 partecipa al tamtam festival di Bamako, nel 2007 suona nel CD Percussion de Wassoulou del Maestro Sega Sidibe.

Durante la sua carriera ha lavorato presso Le Ballet Kantigiya, La Troupe Babemba, Compagnie Bakalama studiando con maestri di fama internazionale quali: Jean Coulibaly, Makan Koné solista del balletto District de Bamako, Boua Moulaye Traore, Karim Togola, Siaka Doumbia, Mamadou Kante, Karim Coulibaly, Sega Sidibe, Hamed Fofana, Malal N’diaye.

Partecipa e vince (come miglior ballerino) a diversi concorsi a Bamako, Gao, Tombuctu, Sikasso, Koulikoro, Kaye, Kidal, Segou Mopti, Sokodé (Togo), Dakar (Senegal).

Programma del IV° appuntamento (vedi oltre per il programma completo della rassegna)

Mostre fotografiche:

  • Rino Buonanno: “MALI: Arcipelago di culture”
  • Nicola Tranquillo: “dal Senegal alla Cambogia”

 

Esposizione degli oggetti de “La Famille de la Plage“ Ataya

ore 16.00-18.00 – Seminario di percussioni e danza sul ritmo Marakadon dell’etnia sarakolè

Iscrizione-Partecipazione seminario 20 Euro / prenotazione  necessaria

ore 21.00 Concerto – Ingresso euro 10

25 Maggio – AFRICA OCCIDENTALE

Griot del Mali: i suoni dell’Africa nera (Il Griot del Mali Bifalo Kouyate e Djelidew )

Bifalo Kouyate: Chitarra –Voce – Kamalen n’goni-Djembe

Giovanni Maione: Djembe -Shegheré—Kamalen n’goni

Claudio Ceglia: Doum doum- kenkeny -sangban

Mah Kouyate 3 (Loredana Carannante): Voce –Karian–Shegheré

Diana De Rosa: Danza

Delio Fusco: Disegno Luci

Mauro Romano: Ripresa audio

Evento FB con link video e foto http://www.facebook.com/events/376161445830453/

Qua…si Teatro

Via IV Novembre 20/22

81022 San Nicola La Strada (CE)

per informazioni e prenotazioni

0823.422697 – 329.3640162

quasiteatro.iguitti@libero.it

 

Ufficio Stampa

________________________

Paolo Russo +39 347 8437262

ufficiostampa@paolorusso.biz

 

*  F I N E    C O M U N I C A T O  *

*  NOTIZIE  GENERALI  E  PRECEDENTI  *

## PROGRAMMA CONCERTI  ##

Inizio spettacoli ore 21.00 | Biglietto unico: 10 euro

4 Maggio – SUD ITALIA

Campania: tra repertorio classico e tradizione popolare

Luca Rossi: tammorra e voce

Cristian Vollaro: chitarra e voce

Loredana Carannante: voce

11 Maggio – MAGHREB

Teburba: Melodie e canti sufi della Tunisia

Marzouk Mejri: voce, darbouka, zourna, bendhir, nay

Marwen Samer: oud, voce

18 Maggio – EST EUROPA

Lautari di Rosiori: danze e ritmi della Romania balcanica

Costel Lautaru: fisarmonica

Ilie Pipica: violino

Valentin Lautaru: contrabbasso

Daniel Cacao: chitarra

Nelu Lautaru: percussioni

Liza Lautaru: voce

Valentina Pipica: voce

25 Maggio – AFRICA OCCIDENTALE

Griot del Mali: i suoni dell’Africa nera

Bifalo Kouyate: voce, djembè e danza

Giovanni Maione: percussioni

Antonio Chianese: percussioni

Mah Kouyate: voce

## PROGRAMMA SEMINARI ##

ore 16-18 – quota di partecipazione euro 20,00

 4 Maggio – tammorra muta a cura di Luca Rossi

11 Maggio – darbouka e canto melouf a cura di Marzouk Mejri

18 Maggio – fisarmonica balcanica a cura di Costel Lautari

25 Maggio – percussioni e danze del Mali a cura di Bifalo Kouyate

Per la partecipazione ai seminari è necessaria la prenotazione.

*  SOLO per la cronaca  *

Comunicato  iniziale rassegna

I° Comunicato di inizio rassegna del 29 aprile 2013

Si terrà presso il Quasi Teatro di San Nicola la Strada, la mini rassegna dedicata alla musica etnica internazionale “Sotto lo stesso cielo”, con la direzione artistica di Luca Rossi.

L’evento patrocinato dal comune di San Nicola, prenderà il via sabato 4 Maggio con una serata interamente dedicata alla Campania, tra repertorio classico e musica della tradizione popolare.

Si prosegue l’11 Maggio con un concerto sulla musica araba interpretata dai tunisini Marzouk Mejri alla darbouka e Marwen Samer all’oud che accompagneranno gli spettatori nelle suggestioni del canto Melouf e le atmosfere della spiritualità sufi.

Il 18 Maggio sarà la volta della tradizione balcanica con i Lautari di Riosorio, fra energici ritmi sincopati e accese danze provenienti dall’est Europa.

La kermesse si chiuderà il 25 maggio con un esponente di rilievo della cultura musicale africana, Bifalo Kouyatè, che porterà nel piccolo teatro la voce degli antichi griot del Mali tra i suoni dello ‘ngoni e delle percussioni dell’Africa nera.

Alle quattro serate, sono abbinati altrettanti seminari che si terranno nei rispettivi pomeriggi alle ore 16.00.

 “La scelta di San Nicola la Strada per cominciare questo viaggio attraverso le culture musicali non è casuale;”, dichiara Luca Rossi, Direttore Artistico della rassegna, “il suo territorio ospita infatti una grande comunità multietnica, che costituisce ormai quasi il 30% della popolazione. Abbiamo pensato dunque che a San Nicola potessero costituirsi le condizioni ideali per la realizzazione di un progetto che attraverso la conoscenza delle diverse tradizioni musicali portasse all’approfondimento della conoscenza reciproca tra le diverse etnie, prezioso e difficile fondamento di una pacifica e produttiva convivenza tra i popoli. Un’ occasione di scambio e crescita non solo culturale, per ricordare l’appartenenza ad un unico mondo che vive da sempre sotto lo stesso cielo.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *