STATUTO DEI LAVORATORI SECONDO IL RICORDO DELL’ UNICO PRESENTE ALLO STORICO EVENTO

 

MARIO DE FLORIO1 - Segretario Regionale Cisas

Caserta     Un significato particolare il ricordo della giornata del 20 Maggio 1970 da parte dell’unico dirigente sindacale, ancora vivente dopo 50 anni, dall’incontro col ministro Brodolini.

Il 20 Maggio 1970, a Roma, nello studio del ministro Brodolini, erano presenti i Segretari Provinciali delle Organizzazioni Sindacali più rappresentativi della provincia di Caserta :      Livio Del Prete, Salvatore Caristo, Antonio Piccolo e Mario De Florio, i quali si erano recati ancora una volta al Ministero del Lavoro al fine di ottenere la Cassa Integrazione per lo stabilimento Saint Gobain di Caserta, che dava lavoro a circa 1000 operai. Cassa integrazione, all’epoca, difficile ad ottenersi.

Quel giorno, mentre i dirigenti sindacali illustravano al ministro la situazione di crisi dello stabilimento  Saint Gobain, entrò – contentissimo e di corsa – il segretario del ministro, prof. Giugni, che – ad alta voce – esclamò che il Parlamento aveva approvato, proprio in quel momento, la Legge n. 300, in seguito conosciuta come lo Statuto dei Lavoratori.

Un grande e collettivo abbraccio fra tutti i presenti suggellò quell’incontro e ripagò i dirigenti sindacali del doversi recare a Roma continuamente. Quella giornata si chiuse anche con la promessa di concedere la CIG allo stabilimento casertano, che così potè operare ancora per qualche anno. Negli anni successivi, tutti i protagonisti di quella famosa giornata sono scomparsi, tranne il dirigente sindacale Mario De Florio (v. foto), che li ricorda con l’amicizia e la stima di sempre.

Mario De Florio – Segretario Regionale  Cisas

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *