Terzigno-Conferenza stampa dei comitati vesuviani

 

La Rete dei Comitati vesuviani organizza per venerdì 6 maggio alle ore 12,00 c/o il Bar Ferraro in piazza Troiano Caracciolo a Terzigno una conferenza stampa per informare delle seguienti iniziative:

  •  Richiesta d’intervento dell’ Ispettorato Generale del Corpo forestale dello Stato avverso il Coordinamento Territoriale per l’Ambiente       (CTA) al fine di garantire  la salvaguardia della tutela e la protezione dell’area del Parco nell’ambito delle competenze istituzionali del CTA (Parco nazionale del Vesuvio) a seguito dell’Ordinanza n.01/R/10 del 23/12/10 a firma del Presidente del Parco nazionale del Vesuvio giudicata legittima dal TAR del Lazio e a tutt’oggi disattesa anche in rapporto al comunicato della PdR;
  • Avvenuto deposito della denuncia dell’Ufficio legale di Legambiente Campania, nei confronti del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare attraverso cui vengono esposti i fatti che hanno provocato l’insorgere di vari fattori inquinanti stigmatizzando i comportamenti e le omissioni degli Enti coinvolti , chiedendo al Ministero dell’Ambiente di provvedere all’adozione delle misure di precauzione, di prevenzione o di ripristino previste dalla parte sesta del Decreto Legislativo n. 152/2006, ordinando ai responsabili la immediata cessazione delle condotte dannose, anche a mezzo della sospensione cautelativa della gestione e la messa in sicurezza della discarica che insiste nell’area c.d. “Cava Sari”, irrogando le sanzioni di legge;
  • Richiesta di incontro con la Procura della Repubblica di Nola per  conoscere i risultati dei prelievi della matrice acqua della falda di Terzigno ( a monte e a valle delle discariche di cava Pozzelle 1, 2 e 4 effettuati da CTU del Tribunale accompagnati dai tecnici  dalla Rete dei Comitati vesuviani e ulteriore richiesta di conoscere se le imprese nominate dal Commissariato per l’emergenza rifiuti affidatarie dei lavori per la messa in sicurezza della cava Sari e della discarica di Chiaiano hanno utilizzato la stessa tipologia di  materiale utilizzato per la cava di Chiaiano ( ritenuto non idoneo a proteggere le falde dalla Procura della Repubblica di Napoli).

Si comunica altresì il rinvio ad altra data della manifestazione per la salvaguardia del creato previsto per Sabato 7 maggio ore 12,00 per problemi tecnici-organizzativi.   La Rete dei Comitati vesuviani Franco Matrone   http://vesuvionline.ilcannocchiale.it/  

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *