UNA VITA PER I DIRITTI. TAPPA A FIRENZE

Iorio Pasquale piazze del sapere

 

L’evento di Firenze del 25-09-2018 per la presentazione del libro “Una vita per i diritti”, Ed. Rubettino, è risultato interessante per due ordini di motivi: il luogo in cui si è svolto ed il prestigio dei relatori. Infatti, la sede del Teatro Il Bobolino è uno spazio di socialità e di partecipazione all’interno di una struttura dedicata alla accoglienza e cura delle persone anziane, tra le più qualificate a livello nazionale, in una delle zone residenziali tra le più belle della città. In questa struttura da alcuni mesi si svolgono attività di interesse culturale, con particolare attenzione a testi ed autori impegnati sulle tematiche della cittadinanza attiva.

In secondo luogo l’incontro è stato molto partecipato e seguito con attenzione grazie anche alle alte competenze e motivazioni dei protagonisti, personalità autorevoli del mondo della politica e del sociale. Il dibattito è stato coordinato da Elisabetta, esperta del Centro Misericordia, e da Raffaele Picardi, Presidente di Italia x il Mondo, che ha organizzato la manifestazione in collaborazione con la  FEDERANZIANI.

Dai vari interventi è emersa una lettura del volume che ha messo in risalto i suoi contenuti fondamentali. A partire da R. Picardi che ha sottolineato l’attualità del tema dei diritti in una fase in cui diventa prioritario affermare i valori dell’accoglienza e del confronto con la diversità, anche grazie ad uso intelligente delle nuove tecnologie multimediali. A seguire Claudio Martini (già Sindaco di Prato, Presidente Regione Toscana e Senatore PD) ha richiamato alcuni aspetti nostalgici del libro, che ci riporta alle memorie, alle storie vissute,  che racconta le esperienze dei giovani militanti negli anni ’70 del secolo scorso inviati a conoscere mondi ed esperienze diverse tra la Toscana ed il Mezzogiorno – fu in queste occasioni che ci siamo conosciuti. In qualche modo lui è stato uno degli ambasciatori per far conoscere e cercare di trasferire anche in altre parti del Paese le esperienze di buon governo e di valorizzazione di beni comuni (che oggi vanno riprese e salvaguardate a tutti i livelli).

A seguire Severino Saccardi (direttore della prestigiosa rivista Testimonianze, fondata da padre Balducci) ha richiamato il contributo del volume per sostenere una cultura dei diritti e della cittadinanza cosmopolita, per creare ponti e non steccati (come sta avvenendo oggi) tra saperi e religione diverse. Lui ha anche richiamato la bella ed esaltante esperienza vissuta a in occasione di 150 anni dell’Unità d’Italia con gli incontri che portarono alla definizione della Carta di Teano (su cui è dedicato un capitolo del libro).

Infine, il contributo del Presidente Edaforum Walter Rinaldi ha sottolineato il ruolo fondamentale dell’educazione degli adulti e dell’apprendimento permanente che si può dire è un filo rosso, conduttore di tutte le narrazioni e buone pratiche testimoniate nel volume. Ed è stato anche attuale il riferimento ad un concetto tanto caro a Bruno Schettini (psicologo sociale di fama internazionale, prematuramente scomparso) che amava richiamarci al valore della cittadinanza

democratica attraverso il termine di “glocale”, cioè di essere capaci di mantenere sempre saldi le radici nel proprio mondo e nella propria identità, ma anche di guardare al mondo, ai cambiamenti ed alle innovazioni con cui fare i conti ogni giorno. Sulla base di queste ispirazioni sono nate le Piazze del Sapere, come luoghi di socialità e di conoscenza diffusi sul territorio di una provincia difficile, per cercare i ripartire con la cultura, per il riscatto di una comunità che ancora viene etichettata in modo superficiale come terra di Gomorra e dei veleni.

Pasquale Iorio

www.lepiazzedelsapere.it                                                    

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *