V NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO, IL GAROFANO DI CAPUA PRESENTA “IL VIAGGIO”

DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO CAPUA GIOVANNI DE CICCO

 

 

V NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO, IL GAROFANO DI CAPUA PRESENTA “IL VIAGGIO”, UN NUTRITO PROGRAMMA DI EVENTI E DI APPUNTAMENTI CHE STASERA VEDRANNO PROTAGONISTI GLI STUDENTI LICEALI.

 

DI CICCO: IL NOSTRO ISTITUTO SI TRASFORMERÀ IN UNA GRANDE AGORÀ CON DECLAMAZIONI, LETTURE, CANTI E MUSICHE, RAPPRESENTAZIONI SCENICHE E TEATRALI E RECITAZIONI VARIE.

 

 

Sarà il Viaggio il filo conduttore della Notte Nazionale del Liceo Classico che, nella serata di oggi venerdì 11, verrà celebrata anche e soprattutto presso l’istituto “Luigi Garofano” di Capua.

Giunta quest’anno alla sua quinta edizione, la manifestazione rappresenta non solo l’evento più atteso da tutti gli studenti dei Licei Classici d’Italia, ma anche una delle proposte più innovative nella scuola degli ultimi anni, nata da un’idea di Rocco Schembra.

 

Dalle 18 e fino alla mezzanotte di oggi venerdì, il liceo Garofano aprirà le proprie porte alla cittadinanza per essere accolta ed accompagnata dagli studenti del Classico lungo un Viaggio simbolico e virtuale tra declamazioni, letture, canti e musiche, rappresentazioni sceniche e teatrali, recitazioni varie rigorosamente ispirate al mondo antico e lasciate alla libera inventiva e creatività delle ragazze e dei ragazzi guidati dai loro docenti.

 

L’apertura della kermesse è prevista alle ore 18, in contemporanea con oltre 430 Licei Classici aderenti in tutta Italia, con la proiezione del video nazionale ufficiale con brano inedito, dal titolo “Ti porterò a Pompei”, del cantautore fiorentino Francesco Rainero, seguito dalla lettura dei primi tre elaborati classificati ex aequo al concorso “Notte Nazionale del Liceo Classico”, dal saluto del dirigente scolastico Giovanni Di Cicco, dalla lampadoforia in onore della sirena Partenopea, e dall’omaggio a Pino Daniele con la canzone “Napulè”.
Nel secondo momento spazio, poi, alla declamazione della poesia Itaca di Costantinos Kavafis con lettura di camei in neo-greco, al canto di Itaca di Lucio Dalla, alla rappresentazione teatrale dell’Odissea, e allo spettacolo “Ulisse”, sulle note di Enrico Ruggeri, con la coreografia di Mariarosaria Romano, che vedrà l’esibizione del Centro Ginnastica Ritmica ASD ASI Polisportiva Bellona.

 

Terzo tempo della manifestazione dedicato al canto, partendo dalla recitazione del brano “L’Isola” dai dialoghi con Leuco di Cesare Pavese, passando per il canto de “L’Isola che non c’è” di Eduardo Bennato, per la rappresentazione scenica di Ulisse e le Sirene, per la danza con le candele, per l’esecuzione con bikini e violoncello de “Il Trono di Spade”, e finendo al canto con la chitarra di “Couting Stars” dei One Republic.

 

La chiusura sarà dedicata al mondo del “Liceo Garofano….la nostra casa”, conversazione con gli ex alunni del classico, sulle note musicali della canzone “It’s my house” di Mika e la lettura in greco es in italiano del brano finale comune de “Il lamento dell’esclusa” del Fragmentum Grenfellianum dal Papiro di Ossirinco.

 

“Il nostro Liceo è pronto ad accogliere quanti vorranno condividere con noi ore di piacevole armonia sull’onda delle note musicali, dei versi letterari, delle scene teatrali e del bel canto, come accadeva un tempo nelle piazze di cultura. Il Garofano sarà una grande Agorà capace di celebrare la notte del Liceo Classico e la lunga tradizione, dove i protagonisti unici ed assoluti saranno gli studenti capaci di far vivere a tutti e-mozione irripetibili con le loro innate capacità culturali ed artistiche”, spiega il preside Di Cicco.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *