VANGELO (Lc 17,26-37)

Gesù che parla alla genteVenerdì 15 novembre 2013

32ª Settimana del Tempo Ordinario
 
+ Così accadrà nel giorno in cui il Figlio dell’Uomo si manifesterà.
 
+ Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come avvenne nei giorni di Noè, così sarà nei giorni del Figlio dell’Uomo: mangiavano, bevevano, prendevano moglie, prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca e venne il diluvio e li fece morire tutti. Come avvenne anche nei giorni di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma, nel giorno in cui Lot uscì da Sòdoma, piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece morire tutti. Così accadrà nel giorno in cui il Figlio dell’Uomo si manifesterà. In quel giorno, chi si troverà sulla terrazza e avrà lasciato le sue cose in casa, non scenda a prenderle; così, chi si troverà nel campo, non torni indietro. Ricordatevi della moglie di Lot. Chi cercherà di salvare la propria vita, la perderà; ma chi la perderà, la manterrà viva. Io vi dico: in quella notte, due si troveranno nello stesso letto: l’uno verrà portato via e l’altro lasciato; due donne staranno a macinare nello stesso luogo: l’una verrà portata via e l’altra lasciata». Allora gli chiesero: «Dove, Signore?». Ed egli disse loro: «Dove sarà il cadavere, lì si raduneranno insieme anche gli avvoltoi».Parola del Signore
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Gesù non parla della fine del mondo, indica il tempo in cui si manifesterà ma non per giudicare definitivamente l’umanità. Avverrà sicuramente perchè non c’è altro modo per riportare l’amore, la pace, la verità e la giustizia in un mondo corrotto e più pagano di duemila anni fa. Da altre citazioni bibliche conosciamo le profezie di Gesù sui tempi di tribolazione che dovrà conoscere l’umanità, e già le sue parole sono sufficienti.
Poi per approfondire le sue profezie possiamo ricordare le rivelazioni a Santi e Beati, senza mai ricorrere a migliaia di falsi veggenti che inventano frottole senza riuscire però a coordinare i testi che diffondono. C’è troppa umanità e incapacità di tenere il tono di Dio nelle false rivelazioni di veggenti improvvisati e di altri che sono mossi dai diavoli. Frequentarli è una vera disgrazia perchè si assorbono le loro sciagurate negatività.
Nei messaggi di Medjguorje trovate le autentiche parole della Madonna, i suoi insegnamenti sempre in linea con il Vangelo.
Quindi, la società arrivata quasi alla deriva da sola non potrà mai darsi un nuovo assetto morale, una nuova mentalità guidata dai valori cristiani, nuovi sentimenti fondati sull’amore e il rispetto del prossimo. È impossibile che l’uomo di oggi, egoista e capace di odiare tutti, si fermi e acquisisca da solo una dignità umana come vuole Dio. L’uomo e la donna possono fermarsi e domandarsi dove stanno andando solo per Grazia di Dio. E questa Grazia viene suscitata dalle preghiere.
L’uomo non riesce a fermarsi da solo, gli rimane impossibile e continua a trasgredire ogni regola e a calpestare leggi e diritti degli altri, già questo spiega la necessità dell’intervento di Gesù. Ma non sarà la fine del mondo, chi lo dice è troppo disturbato, tra le conferme c’è la parola della Madonna: disse a Garabandal che si tratterà della fine dei tempi. A indicare che i nostri tempi dominati dai diavoli, dall’odio bestiale e dall’egoismo pestifero avranno una fine.
La Madonna ha dato 10 segreti a Medjugorje, la veggente incaricata ha detto che dal 4° al 10° si tratta di castighi perchè il mondo ha rifiutato Dio e si è schierato con satana. Si tratta della grande maggioranza delle persone, mentre esistono ancora anime buone e desiderose di conoscere Gesù nonostante una vita burrascosa. Ma il Signore è sempre pronto a perdonare tutto quando l’uomo rientra in sè e si riconosce peccatore.
“Così sarà nei giorni del Figlio dell’Uomo”.
È necessario che Dio ritorni a guidare l’umanità perchè essa viene da Lui, e il suo Amore senza limiti contempla anche una giustizia infallibile. Se ancora Dio non ha permesso a satana di causare con le armi, guerre da cui non si ritorna come si era prima, è perchè Lui è nostro Padre, ci ama più dei nostri genitori e ci aspetta sempre con le braccia aperte per accarezzarci.
Un Padre che non corregge i propri figli e li lascia dannare eternamente non è un Essere infinito, ma Dio lo è e ci aiuterà.
Le ingiustizie e le cattiverie dei malvagi saranno pesate bene da Dio e ciascuno di essi riceverà quanto seminato. I buoni saranno premiati e trionferanno sui nemici, il mondo ritornerà a glorificare Dio e ogni persona avrà la piena convinzione della sua esistenza e della necessità di vivere per Lui.
Senza Dio non c’è vera vita, è Lui l’Amore ed emana solo questo, non come si ama nel mondo, per comprendere come ama Lui bisogna considerare con se stessi e verificare come si amano i conoscenti e i colleghi di lavoro.
L’amore umano è pieno di miserie, interessi, orgoglio, corruzione e risentimenti. Dio ama senza limiti perchè è l’Amore.
L’uomo che si distacca da Dio perde la capacità di amare e si pone come avversario dell’Amore, si lascia guidare dalle inclinazioni che non promettono mai nulla di buono e scivola verso la perdizione. “Come avvenne anche nei giorni di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, costruivano; ma piovve fuoco e zolfo dal cielo e li fece morire tutti”.
Dio vuole la felicità dei suoi figli e la loro salvezza eterna, gli uomini al contrario cercano i piaceri opposti alla felicità spirituale e non trovandola mai in quei piaceri, si consumano di continuo nella dilapidazione. Purtroppo e non per colpa di Dio, “dove sarà il cadavere, lì si raduneranno insieme anche gli avvoltoi”. Il cadavere è il peccatore non convertito, gli avvoltoi sono i diavoli che rubano la sua anima e la portano con loro “dove c’è pianto e stridore di denti”.
Questo è il tempo delle Grazie di Dio, è il momento di lasciare i peccati e tornare a Gesù, per conoscere l’Amore e la vera felicità.
 
Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana, sciogliendo questo nodo oppressivo. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.
 
Proposito
Mi fermerò a pregare davanti un’immagine sacra o al Crocifisso, chiedendo espressamente a Gesù che mi liberi da una precisa sofferenza, schiavitù, preoccupazione.
 
Pensiero
Quel cuore che ha ben ferma e radicata la Fede, non si spaventa delle difficoltà, perchè sa benissimo che Dio ama e non abbandona quelli che confidano in Lui (San Francesco di Sales).
 
Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal mio sito:
 
Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.
 
 
 
 

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...