+ VANGELO (Mt 11,25-27)

Mercoledì 15 luglio 2015

XV settimana del Tempo Ordinario

 

 

+ VANGELO (Mt 11,25-27)

Hai nascosto queste cose ai sapienti e le hai rivelate ai piccoli.

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse: «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo». Parola del SignoreGesù che parla alla gente

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Dio è Padre e ci è sempre vicino, una verità che moltissimi cristiani tralasciano e non considerano come determinante per la loro esistenza. Non è lo stesso ricevere ogni giorno una protezione infinita dal Creatore o non riceverla affatto e rimanere schiacciati sotto le tempeste della vita.

L’ho detto molte volte che siamo noi a decidere il nostro futuro, ma prima delle opere bisogna conoscere bene Gesù.

Il Vangelo ci spiega che solo i piccoli ricevono illuminazioni e sentono con maggiore facilità la voce di Dio.

Il motivo è dato proprio dalla loro piccolezza interiore, una sincera consapevolezza dei loro limiti e dell’illimitatezza di Dio. Arrivare a questa condizione è un percorso di lotta contro il proprio orgoglio, quell’atteggiamento naturale che illude di essere migliori e fa compiere giudizi verso tutti.

È vero che siamo come una bottiglia chiusa che galleggia sempre nell’oceano, senza che vi entri una sola goccia d’acqua. La“piccolezza evangelica” ci salva da questo pericolo, perché opera in noi un duplice movimento: toglie da questa bottiglia “il tappo” dell’orgoglio, e la immerge, con abbandono fiducioso, nell’immensità dell’Amore di Dio.

Non è mai automatico il miglioramento spirituale, è un cammino giornaliero, silenzioso ed interiore, come una piantina che cresce lentamente ma sotto gli occhi di chi la cura e la protegge dalle intemperie.

La piccolezza a cui ci chiama Gesù è assolutamente determinante per la crescita spirituale, se non si conosce il modo per entrare in questa piccolezza o, addirittura, non si compie nulla per vincere l’orgoglio e vivere con i piedi per terra, si rimane sempre con gli stessi vizi e possono peggiorare. A tutti è possibile cambiare stile di vita e compiere solo ciò che è giusto davanti a Dio.

Si può vivere con i piedi per terra ma non con la testa fra le nuvole, semmai con il cuore rivolto al Cielo.

Gesù afferma che “chi non si fa piccolo” non può capire nulla “delle sue cose”: “Ti benedico, o Padre, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli”.

Solo i “piccoli” sono i veri “sapienti” e i veri “intelligenti”, perché si lasciano “rivestire” della sapienza e dell’intelligenza di Dio stesso. Essi hanno abbandonato la propria volontà al pensiero e alla Volontà del Signore. Nei “piccoli” tutto è secondo Dio: Ogni particolare della loro vita combacia coi suoi disegni, ogni loro movimento è sincronizzato col suo Volere.

Dio può condurli dove vuole, può manovrarli come vuole, può servirsene quando vuole…

È davvero Dio che opera in coloro che si fanno piccoli con l’umiltà e il rinnegamento.

1 Ave Maria per Padre Giulio

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria.  Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16). 

http://www.gesuemaria.it/perche-sostenere-il-nostro-apostolato-con-una-donazione.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.

Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito

Ognuno dovrà rendere conto a Dio, padrone della vita e dei doni, dell’intensità del nostro contributo, che dovrà essere adeguato, capace e competente. Io devo agire sapendo che dovrò rendere conto di tutto.

Pensiero

Cos’è che rende la vita religiosa tanto meritoria? È la rinuncia di ogni istante alla propria volontà, questa morte continua a ciò che di più vivo c’è in noi. (Santo Curato d’Ars)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:

http://www.gesuemaria.it/efficace-preghiera.html

Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...