+ VANGELO (Mt 5,13-16)

vangelo-tascabile

Martedì 13 giugno 2017

X Settimana del Tempo Ordinario

 

Sant’Antonio di Padova

 

+ VANGELO (Mt 5,13-16)

Voi siete la luce del mondo.

 

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città che sta sopra un monte, né si accende una lampada per metterla sotto il moggio, ma sul candelabro, e così fa luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei Cieli». Parola del Signore

 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

La Luce di Dio risplende incessantemente come un astro luminoso ed inestinguibile, niente e nessuno potrà mai fermare il perpetuo moto dell’attività della sua Luce ed è inesauribile sia per illuminare gli esseri umani sia per illuminare anche le tenebre.

I potenti del mondo, tra cui numerosi italiani legati al Bilderberg, fin dal 1954 si sono interessati contemporaneamente di gestire l’economia mondiale seguendo strategie maledette e di danneggiare il Cristianesimo, fino ad arrivare ad occupare posti rilevanti nella Chiesa Cattolica, con l’inserimento di personaggi affiliatisi agli Illuminati, dopo avere tradito Gesù Cristo. E qui siamo ben oltre la Massoneria.

Tutti questi però sono convinti di possedere la vera luce, raggiungibile razionalmente e credono fermamente che ognuno di loro è un dio, perché scopre dentro di sé i poteri umani da utilizzare per vivere bene e considerarsi uomini liberi. L’impegno che svolgono nelle riunioni segrete e nella vita è di trovare dentro quella luce che li aiuterà a perfezionarsi, a migliorarsi, e così trasferire sugli altri le proprie conoscenze.

L’opposizione a Gesù Cristo è più di una ribellione che comunque appare sempre ingiustificata, dato che il Signore non impone a nessuno di osservare i Comandamenti e rimette al libero arbitrio le scelte di ogni persona. Nella società segrete invece sostengono di diventare uomini liberi e non più schiavi di qualsiasi legge, trovando nei rituali massonici la vera libertà.

Questa teoria affascina molti uomini e donne lontani da Dio e abbraccia anche prelati che si sono svincolati dall’abbracciare Dio.

Il Libero Muratore è convinto di disporre della propria libertà individuale, e spiega che uomo libero significa non schiavo di ristrettezze mentali, di pregiudizi e credenze, ma di mente aperta e tollerante, disposto quindi a ricercare attivamente ogni possibile fonte di conoscenza e di verità. Il massone afferma di essere un uomo desideroso di passare dalle tenebre alla luce.

Quale luce cerca? Dove la trova se vive in opposizione a Gesù Cristo? Come è possibile senza i Sacramenti che danno la Grazia di Dio?

Detto questo, vediamo come è avvenuta la fondazione del Bilderberg. È un testo da un libro che impressiona per la crudeltà dei nemici di Dio.

«Immaginate un club privato -composto da Presidenti di Stati, Primi Ministri, banchieri internazionali e loro collaboratori vari, con eleganti chaperons che si assicurano che tutti stiano comodi- all’interno del quale tutta questa gente discute di guerre, di mercati e dei destini dell’Europa, dicendo in privato ciò che in pubblico non si sognerebbe mai di affermare.

Ecco, questo è il “Bilderberg Group”, ed è l’organizzazione più segreta del mondo.

La ragione per la quale nessuno vuole spezzare il giuramento di segretezza sul gruppo, è stata rivelata al mondo dal giornalista francese Thierry de Segonzac: “Il Bilderberg è troppo potente e onnipresente, quindi i suoi membri non vogliono esporsi”.

La segretezza sul Bilderberg ha attirato l’attenzione di scrittori come Robert Ludlum e Gayle Lynds. I loro libri sono basati sui pochi fatti resi pubblici riguardanti il Gruppo.

Questi romanzi dimostrano che ogni cambiamento di regime politico -da qualunque necessità sia stato dettato: opporsi a riforme sociali, oppure sostenere il grande capitale- avviene, ovunque nel mondo, quando questo gruppo elitario decide di voler occupare i posti di potere e gestire meglio i propri interessi».

Il mondo sarebbe migliore e l’aria meno inquinata… senza questi gruppi di potere che si propongono la creazione di un solo governo e di una sola religione. Anche quella Cattolica verrà inglobata, assorbita, nella Nuova Chiesa Mondiale.

Potete accorgervi del cambiamento anche nella Chiesa, ascoltando omelie in cui vengono trattati identici argomenti e si impegnano nel ridimensionare la figura della Madonna, nella poca importanza da rivolgere ai Santi, la Santa Comunione da distribuire a tutti e la dimenticanza dell’Adorazione Eucaristica, del Santo Rosario, delle penitenze e delle rinunce.

Siamo in pieno protestantesimo e molti cristiani in buonafede non riescono a capire questo drammatico momento, non hanno le conoscenze per distinguere questo inganno annunciato in molte omelie. Anche molti parroci purtroppo ignorano il piano massonico nella Chiesa o non hanno il coraggio per annunciare la Verità della Santa Chiesa.

Nelle riunioni settimanali che si svolgono in tutte le diocesi, vengono lette ai parroci le nuove disposizioni liturgiche moderniste e la linea da seguire riguardo gli immigrati. Inutile dire che le novità moderniste/protestanti sono molte rispetto ad altre indicazioni che vengono insegnate.

Non è prudente svelare l’intero piano massonico, lo diluiscono a piccole dose velenose, fino ad uccidere la vera Fede dei parroci più deboli.

Sant’Antonio di Padova oggi ci insegna che il sacerdozio è la piena donazione alla Santissima Trinità, è piena obbedienza alla sua Legge e l’osservanza perfetta dei Comandamenti. Un Sacerdote può cadere nel peccato ma sa che la Confessione occorre farla al più presto per ritornare a vivere in comunione con Dio, anche per confessare i cristiani in stato di Grazia.

Dobbiamo pregare molto per tutti i Sacerdoti, e lo sono anche i prelati, per tutti chiediamo la vera Luce dello Spirito Santo.

Molti di loro sono uomini buoni caduti nell’indifferenza per non avere curato la vita spirituale, altri sono stati soggiogati dal modernismo imperante trasmesso da molti prelati e i parroci buoni ma deboli, ne rimangono assoggettati.

Chiediamo a Sant’Antonio di intercedere per tutti loro, di ottenere ad ognuno l’amore sapienziale della Scrittura, come la amava Lui.

Divenne un grande predicatore per lo studio appassionato della Bibbia, per la continua preghiera e l’osservanza del Vangelo.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *