BAIA DOMITIA, STAGIONE BALNEARE PER STRANIERI SINO A DICEMBRE

Caserta – Fra giorni, i gestori dei Lidi ed i balneari inizieranno i lavori per preparare l’apertura dei lidi, che quest’anno funzioneranno con qualche giorno di ritardo rispetto al passato, causa epidemia da Coronavirus.
Particolarmente attesa la ripartenza del Litorale Domitio, le cui abitazioni e ville sono già tutte fittate per cui vi sarà un vero boom di presenze specie presso la perla del Turismo Europea, cioè Baia Domitia, affermano i dirigenti della Cisas, che da sempre seguono l’attività turistica non solo quella balneare, ma anche quella Montana del Matese.
La Cisas si rivolge appositamente alle Amministrazioni Comunali di Sessa Aurunca e Cellole, che hanno competenza sul Litorale di Baia Domitia, affinché – dopo un anno di desertificazione della zona, fra l’altro vietata anche ai proprietari – facciano ripristinare il verde e la pubblica illuminazione e provvedere alla pulizia ed alla disinfestazione dell’intera zona anche per ridurre la presenza delle fastidiose zanzare, già attive.
La Segretaria ed i delegati zonali della Cisas chiedono una maggiore vigilanza nella zona anche in considerazione dei numerosi furti e danni alle abitazioni lungamente chiuse.
La stagione balneare in considerazione anche della presenza massiccia di turisti stranieri – secondo la Cisas – potrebbe allungarsi fino a Natale se il tempo sarà piacevole come lo scorso anno.
Non a caso, ricorda la Cisas, Baia Domitia una volta era la meta di stranieri provenienti anche da paesi lontani.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *