venerdì 26 settembre 2014, 22:27 ANJA SHOW VII^EDIZIONE 2015 INIZIO 9 GENNAIO

2014-02-19 042Staff Anja Show. Quest’anno si riparte con la fantastica esperienza televisiva ,dove darà la possibilità a tutti i partecipanti di vincere una borsa di studio di 500 euro +un trofeo + una pubblicità via network e cartacea. Si aprirà una sorta di audizione dove il partecipante dovrà essere dotato di una spiccata bravura artistica e non solo, dovrà possedere un ottima presenza scenica ed essere dotato di grande personalità . Essere partecipe, fare squadra con umiltà e non recare danni ne allo staff ne ai partecipanti. Le audizioni avranno luogo a Cancello ed Arnone, nella sede della scuola canto New Melody a Ottobre. Potranno aderire :
Cantanti , ballerini , cabarettisti, modelli/e , show man. Per la categoria moda i modelli ,oltre a sfilare dovranno mostrare anche il loro talento artistico interpretativo ,sia nel canto che in altre discipline artistiche. Per accedere alle audizioni potete contattarci su FB.2014-02-19 0202014-02-19 028

 

 

 

In: spettacoloCommenti disabilitati

martedì 2 settembre 2014, 13:55 Studio Diagnostico Sidicino

STUDIO DIAGNOSTICO004

In: comunicazioneCommenti disabilitati

martedì 29 luglio 2014, 01:03 La pubblicità fa conoscere le attività del nostro territorio, fà crescere le imprese, aumenta l’occupazione

BIEMME002CLICCARE SOPRA PER INGRANDIRE2014-04-27 0302014-04-27 031

In: consigliCommenti disabilitati

domenica 2 marzo 2014, 00:43 Centro Internazionale Gruppi di Preghiera di Padre Pio 2° Corso di Bioetica e Spiritualità

 

Cenacolo S Chiara

Cenacolo S Chiara

Carissimi assistenti spirituali, animatori, membri dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio,

 

anche quest’2013-10-7 048anno l’Associazione Scienza e Vita di S. Giovanni Rotondo, in collaborazione con il Centro Internazionale Gruppi di Preghiera di Padre Pio e la Casa Sollievo della Sofferenza, ha organizzato il 2° Corso di Bioetica e Spiritualità (anno 2014) presso il Centro di Accoglienza S. Maria delle Grazie ed il Cenacolo S. Chiara di San Giovanni Rotondo. Il Corso si terrà in 4 edizioni, identiche, in formula week-end (28-30 marzo; 16-18 maggio; 3-5 ottobre; 7-9 novembre 2014).

 

E’ possibile iscriversi ad una delle 4 edizioni del Corso. Visto i numerosi attestati di apprezzamento ricevuti dai diversi membri dei gruppi di preghiera che hanno partecipato all’evento dello scorso anno, vi invitiamo calorosamente ad aderire anche quest’anno al Corso di Bioetica e Spiritualità, che rappresenta per i membri dei gruppi di preghiera (la partecipazione, comunque, è aperta a tutti) una importante opportunità di formazione su tematiche fondamentali per la vita del cristiano e di grande attualità.

 

Vi allego il programma del Corso con i relatori, la scheda di iscrizione e tutte le informazioni utili. I partecipanti al Corso potranno usufruire di tariffe alberghiere particolarmente agevolate (40 euro a persona, al giorno, pensione completa in camera doppia) presso il Centro di Accoglienza S. Maria delle Grazie-Cenacolo S. Chiara di San Giovanni Rotondo (strutture della Fondazione “Casa Sollievo della Sofferenza”, tel. 0882-456031/0882-456586, Sig.ra Francesca).

 

All’interno della prima edizione del Corso (28-30 marzo 2014) ci sarà una giornata speciale (Mendel day, 29 marzo 2014) con la partecipazione, tra gli altri, del prof. Giuseppe Noia, noto ginecologo bioeticista dell’Università Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma.
Per ogni ulteriore informazione potete contattare il Centro Gruppi o la segreteria scientifica del corso (tel. 3387250836).

In attesa di rivedervi presto a San Giovanni Rotondo vi saluto cordialmente augurandovi ogni bene in Cristo, sotto la guida e la protezione della Madonna delle Grazie e di San Pio.

 

Dr. Leandro Cascavilla

Vice-direttore generale Gruppi di Preghiera di P. Pio

 

 

Centro Gruppi di Preghiera di San Pio da Pietrelcina
Casa Sollievo della Sofferenza
Viale Cappuccini 172
71013 S. Giovanni Rotondo FG
Tel. +39 0882410486 – Tel. +39 0882410252
Fax +39 0882452579
www.operapadrepio.it

 

 

 

 

 

In: ReligioneCommenti disabilitati

giovedì 2 ottobre 2014, 01:55 DALL’EPISTOLARIO DI P.PIO

2/10

LA TENTAZIONE NON RISPARMIA

NESSUNO ELETTO

Ep.III,p. 243Padre Pio 2502

In: Religione0 Commenti

giovedì 2 ottobre 2014, 01:37 LA PAZIENZA DI GIOBBE E L’IRA DI ACHILLE

di Raffaele Cardillo

Siamo ricorsi a due personaggi netParlamentosmartphone_642tamente contrapposti, il primo biblico noto per il suo stoicismo, il secondo omerico aduso a proverbiali intemperanze: due figure di notevole spessore che stanno agli antipodi ma che fotografano e si possono assimilare alla realtà italiana del cittadino medio, continuamente vessato da uno Stato amministrato da corrotti e ridotto all’impotenza, ma desideroso di una possibile rivalsa, un revanscismo “sui generis” latente ma foriero di possibili azioni atte a ristabilire uno status quo perturbato da pregresse azioni destabilizzanti.

E’ ora di finirla mandiamo a casa tutti questi perdigiorno, questi parassiti indegni di rappresentare il popolo italiano ormai ridotto a brandelli, per l’inefficienza endemica di questi cialtroni adusi a ogni sorta d’ignominia pur di detenere l’agognato scranno.

Non finiremo mai di ringraziare il social network che sono prodighi di notizie circa questi furfanti della politica, che mettono a nudo i loro misfatti, le loro sfrontatezze, le loro ruberie sfacciatamente palesate, incuranti delle possibili conseguenze di carattere penale che potrebbero incorrere. Degli incapaci assurti al vertice della scala sociale, senza possedere alcunché di positivo di rilevanza culturale: il nulla assoluto.

I vari Razzi, Scilipoti solo per nominare quelli che vanno per la maggiore, che sciamano nel nostro Parlamento nonostante le derisioni di cui sono investiti, delle macchiette da Commedia dell’Arte, che recitano la loro parte con dovizia di particolari, scodinzolando al loro padrone di turno.

Non importa se il prezzo da pagare è il pubblico ludibrio, l’importante è riscuotere l’indebito e corposo appannaggio.

Siamo esterrefatti per queste continue e delittuose notizie che ci sono propinate circa i membri dell’odiata e vituperata Casta e l’ultima in ordine cronologico è quella che vi andrò a raccontare.

Il senatore grillino Carlo Martelli è stato beccato durante una seduta parlamentare, a dilettarsi sul suo IPHONE a Candy Crush, un giochino molto in auge tra i navigatori della rete.

Diciamo che episodi analoghi già si sono verificati e certamente non sono commendevoli, pur tuttavia lo sconcerto ci assale, un repetita iuvant, che si perpetua nonostante le denunce, il mettere alla berlina questi atti disdicevoli.

Abbiamo già denunciato in nostri precedenti scritti queste perle italiche e non vorremmo ripeterci, siamo letteralmente stanchi di portare avanti una battaglia senza che vi sia un necessario riscontro, non speriamo certo che vi sia un sussulto di dignità, una parola sconosciuta nell’animo italiota, un orpello di cui se ne può volentieri fare a meno!

Quello che ci fa specie è che i pentastellati promettevano sfracelli, rottamazioni, prima che s’insediassero nell’emiciclo, poi evidentemente il respirarne l’aria olezzante, alla stregua di un diavolo tentatore, ha fatto loro raggiungere il Nirvana, quei paradisi artificiali che hanno il potere di far dimenticare, di far levitare la loro anima nel delirio dei sensi.

Una metamorfosi kafkiana dai risvolti inquietanti e che invita a reazioni che cozzano con la ragione, uno stravolgimento del modo di essere di un cittadino benpensante al limite della sopportazione.

Non può continuare all’infinito questo gioco perverso, ogni resilienza diventa fallace, “est modus in rebus” dicevano i latini, nel farci rilevare che c’è una giusta misura nelle cose, ci sono confini oltre i quali c’è l’ignoto, l’imponderabile!

A questo punto è opportuno rivolgere un cordiale invito alla classe dirigente per una più oculata gestione della cosa pubblica, che si adoperi a sfrondare la giungla dei privilegi e attuare finalmente quella spending review, arma ritenuta risolutiva per l’ottenimento di una giustizia retributiva e di un ridimensionamento del debito pubblico vero Moloch della tanta disastrata economia italiana.

 

In: Riflessioni0 Commenti

giovedì 2 ottobre 2014, 01:22 Aspetti legali e societari: se ne discute a 012 Factory con i mentor Andrea Giannangelo e Massimiliano Caruso. Appuntamento per venerdì alle 10 al Vovo Pacomio in via Mazzini

COMUNICATO STAMPA

2014-09-18 029Ancora player di eccezione per l’evento organizzato da 012 Factory ed in programma venerdì 3 ottobre alle ore 10 al Vovo Pacomio di via Mazzini. Dopo gli incontri con colossi come Moleskine e Mind the Bridge questa volta gli allievi del centro di contaminazione multidisciplinare di viale Carlo III a Caserta potranno confrontarsi con due realtà riconosciute sia a livello nazionale che a livello internazionale come Iubenda e Singulance.

Prosegue così il percorso avviato dalla prima Academy in Campania sull’imprenditoria innovativa, nata a Caserta, che torna a presentarsi agli occhi dei mentor provenienti dalle realtà più prestigiose e riconosciute a livello internazionale. 012Factory, selezionata eccellenza del Sud Italia dall’Expo delle Startup di Milano e apprezzata da gran parte degli addetti ai lavori e non, continua la propria attività formativa: un corso gratuito per l’imprenditoria innovativa che ha convinto imprenditori di successo, grandi corporate e realtà territoriali. 012Factory, realtà fondata, gestita e finanziata da privati, ha il chiaro obiettivo di diventare un centro di eccellenza nazionale per la crescita delle aziende innovative. Un’academy che si rivolge a chiunque sia interessato all’innovazione, senza limite di età e di provenienza. 150 application da tutto il meridione, 300 presenti all’evento di inaugurazione, 120 presenti alla giornata di team building, 30 progetti selezionati di cui il 60% “rosa”, 240 ore di formazione mensili, oltre 24 speaker, tra cui imprenditori e founders di realtà di successo. Secondi in Italia ad avere la partnership con Google Developers e quarti su scala nazionale ad avere la partnership con Microsoft Bizspark.

Ora è il momento tornare in aula ed affrontare l’ottavo modulo del programma: aspetti legali e societari. Come si affronta una trattativa con un investitore? Quali sono le clausole particolari a cui bisogna fare attenzione? Come funziona un piano temporale tra soci e investitori? Queste le domande a cui si darà una risposta durante l’incontro con gli speaker di eccezione. Ospiti e docenti per un giorno saranno: Andrea Giannangelo e Massimiliano Caruso. Giannangelo a 22 anni fonda Iubenda, generatore di policy legali usato 120.000 volte in tutta Italia. Mentor di Innovaction Lab, tra le migliori quattro realtà mondiali per l’imprenditoria innovativa. Caruso, invece, è Managing Director di Singulance, tra i pochi studi legali al mondo a ricevere da Google l’uso dei Google Glass in aula, già in fase sperimentale nelle loro sedi in Inghilterra. Mentor di Startup Weekend, Startup Calabria, Panelist di Startcup Calabria, Advisor di startup incubate in Nanabianca, IUF, Luiss Enlabs Innovaction Lab, SpeedMIUp, Sirius e altri.

L’ingresso all’evento, come sempre, è gratuito.

In: eventi0 Commenti

giovedì 2 ottobre 2014, 01:17 Casagiove(CE)- Il Comune aderisce al passaggio della “Fiaccola della PACE” in occasione del 100° Anniversario dello scoppio della 1a Guerra Mondiale.

Fiaccola della PACE 100 anni guerra mondiale
Casagiove(CE)- Il Comune di Casagiove, aderisce al passaggio della “Fiaccola della PACE” in occasione del 100° Anniversario dello scoppio della 1a Guerra Mondiale. Lo comunica una notadiramata dalla presidenza del Movimento Internazionale per la Pace e la Salvaguardia del Creato III Millennio – Provincia di Caserta, Regione Campania, promotrice dell’importante evento storico. Ecco la nota pervenutaci: “Vi comunichiamo che grazie all’ impegno dell’Assessore alla Cultura Dott. Davide Rotunno, anche il Comune di Casagiove(CE) aderisce alla manifestazione relativa al passaggio della “Fiaccola della Pace” in occasione del 100° Anniversario dello scoppio della 1a guerra mondiale. Un sentito ringraziamento all’ Assessore e all’ Amministrazione comunale per l’attenzione e la pronta disponibilità mostrata. Un sentito ringraziamento anche alla Dirigente scolastica della scuola media Pascoli Dott.ssa Teresa Luongo per l’interesse mostrato all’evento. ”. La mobilitazione partita dai Monti del Parco Regionale del Matese finalizzata a lanciare un grosso messaggio di Pace e di Nonviolenza, in questo momento critico della storia, dove la minaccia di un terzo conflitto mondiale si fa sempre più vicina, coinvolgerà tantissimi comuni, Istituzioni, Scuole, Enti e società civile, per far conoscere l’urgenza dell’impegno per la Pace e l’appello lanciato dalla rete nazionale per il riconoscimento del Diritto umano alla Pace. Per tutte le info e adesioni collegarsi alla pagina dell’evento: : http://www.facebook.com/mateseterradipace
 
 

In: sociale0 Commenti

giovedì 2 ottobre 2014, 01:05 Cacciari in Cattedrale inaugura le attività culturali dell’ISSR “S.Pietro”

Cacciari

Cacciari

 

L’avvio ufficiale alle attività culturali dell’ISSR “S.Pietro” di Caserta sarà dato venerdì 03 ottobre 2014, alle ore 17:00, presso il Duomo di Caserta, dal filosofoMassimo Cacciariche terrà una lectio magistralis sul tema “Pensare l’eterno”, a cui interverrà anche il Vescovo Mons. Giovanni D’Alise. La presenza del filosofo a Caserta è ormai una proficua consuetudine che manifesta la vicinanza tra le molteplici attività che l’ISSR promuove sul terreno della cultura e del sociale, oltre che sul terreno prettamente religioso, e il pensiero laico di chi è vicino e sensibile a queste complesse tematiche.

Sono aperte anche le iscrizioni all’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro” di Caserta per il Corso di Laurea in Scienze Religiose, percorso universitario triennale e biennale, con il doppio indirizzo catechetico – liturgico, per la formazione di ministri straordinari, direttori di pastorale, diaconi, accoliti, e pedagogico – didattico, per la formazione accademica degli insegnanti di religione nelle scuole di ogni ordine e grado. L’inizio dei corsi accademici è per lunedì 13 ottobre 2014. Ricordiamo che questa laurea è l’unico titolo valido per l’insegnamento della religione dal primo settembre 2017.

Tra le varie offerte formative che l’Istituto organizza citiamo l’importante Master di I livello in Biblioteconomia ed Archivistica Ecclesiastica, il Master di I e II livello in Turismo Religioso,            il Corso di Lingua e Cultura Italiana per Stranieri con certificazione CELI, il Corso di Lingua dei Segni (LIS), il Corso di Lingua Araba e Cultura Arabo – Islamica, il Corso di Lingua Inglese con certificazione della “Cambridge English Language Assessment”, il Corso di Alta Formazione dal titolo “Dottrina Sociale della Chiesa e Costituzione Italiana” per l’impegno socio – politico.

Per tutte le informazioni e le pre-iscrizioni, è possibile recarsi presso la sede dell’ISSR, in piazza Duomo 11 – Caserta, al primo piano del Palazzo Vescovile, oppure consultare il sito www.scienzereligiosecaserta.com, scrivere all’indirizzo di posta elettronica comunicazioni@scienzereligiosecaserta.com, oppure telefonare ai numeri 0823 214573 – 0823 214557.

 

Ufficio Comunicazioni

ISSR “S.Pietro” – Caserta

0823 214592 – 0823 214557

www.scienzereligiosecaserta.com

comunicazioni@scienzereligiosecaserta.com

 

 

In: eventi0 Commenti

giovedì 2 ottobre 2014, 00:51 Viagra pericoloso per la vista? Lo dice uno studio australiano. La dubbia storia di un ingrediente del più famoso farmaco anti-impotenza.

image_resizeCASIOJPWA rischio … un ingrediente attivo del Viagra che può creare problemi agli occhi in alcuni uomini nei casi peggiori. Lo dice uno studio australiano pubblicato sulla rivista Experimental Research Eye.. Secondo i ricercatori australiani, un ingrediente del farmaco anti-impotenza Viagra può influenzare in modo permanente la vista di alcuni uomini con problemi agli occhi.E ‘già noto che il Sildenafil, il principio attivo di farmaci per la disfunzione erettile, può causare problemi di vista temporanea in alcune persone sane.I medici avvertono anche che il trattamento non può essere sicuro se una persona ha la retinite pigmentosa, una delle più comuni malattie ereditarie della retina.Le persone che sviluppano recessiva retinite pigmentosa comunemente hanno due copie del gene mutante PDE6.Tuttavia, ci sono anche portatori della malattia che hanno una sola copia del gene difettoso, ma hanno una visione normale.Circa uno su 50 persone rischiano di essere portatori di caratteri recessivi che portano alla degenerazione della retina.I ricercatori dell’università di NSW hanno testato sildenafil su topi sani e su topi con una copia di questo gene mutante.Hanno trovato i topi sani che hanno avuto problemi con gli occhi per circa due giorni e ha interessato la vissta di topi portatori per due settimane.Inoltre hanno trovato i primi segni di morte cellulare negli occhi dei topi di laboratorio, ipotizzando che Sildenafil può causare la degenerazione in portatori di malattie della retina.La dottoressa Lisa Nivison-Smith, della Scuola UNSW of Optometry and Vision Science. ,” ha dichiarato: ” Le cellule in realtà muoiono nella retina che avrebbe portato alla cecità “. La Dr Nivison-Smith ha inoltre espresso preoccupazioni insieme al suo team per il fatto che le persone che hanno una vista normale, ma che portano una sola copia del gene mutante per la retinite pigmentosa, potrebbero essere più suscettibili ai cambiamenti causati dalla sildenafil. I farmaci per la disfunzione erettile che lavorano per combattere l’impotenza possono anche inibire la PDE6, un enzima che è importante per la trasmissione di segnali luminosi dalla retina al cervello.  Questo è probabile che sia un problema per soli portatori del gene mutante PDE6, perché producono meno dell’enzima rispetto al normale.Il caso del Sildenafil, secondo Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti non può non far venire il lecito dubbio sulla circostanza, che anche nel recente passato non tutti i protocolli di sperimentazione dei farmaci siano stati minuziosamente rispettati dalle grandi case farmaceutiche.

Lecce, 1 ottobre 2014                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA

In: Informazione0 Commenti

mercoledì 1 ottobre 2014, 18:03 Papà Richard si vendette l’auto per dare vita alla carriera di Marek Hamsik

Richard-Hamsik

Richard-Hamsik

Bratislava è là, tre volte più grande di Napoli, adagiata su un colle che digrada sul Danubio attraversato da tre ponti, distante appena sessanta chilometri da Vienna con cui è collegata da catamarani. Lo Slovan è la squadra più titolata della Slovacchia e il Napoli l’affronterà per la seconda partita di Europa League. I giocatori dello Slovan sono chiamati “bellasì”, azzurri, come quelli del Napoli.Lo Slovan Bratislava è stata la culla calcistica di Marek Hamsik. Vi giunse nell’agosto 2002. Il nonno Ivan gli procurò un provino. L’esito fu positivo. Ma c’èra un problema. Lo Jupie Podlavice deteneva il cartellino di Marek e lo Slovan, con le casse in rosso e la fresca retrocessione, non poteva pagare il trasferimento. Papà Richard Hamsik si dette da fare. Vendette l’auto di famiglia, una Skoda Felicia di fabbricazione ceca, e si fece prestare del danaro da due amici. In tutto racimolò centomila corone slovacche (tremila euro). Fu la somma con cui rilevò Marek dallo Jupie Podlavice e lo consegnò allo Slovan.

Hamsik coi iniziò a giocare nelle giovanili

ADVERTISEMENT
 

 

In: calcionapoli0 Commenti

mercoledì 1 ottobre 2014, 17:52 Slovan-Napoli, Benitez cambia ancora interpreti: la priorità resta sempre il campionato

Si cambia ancora. Anche se mancano solo due partite alla fine del primo ciclo di sette impegni tirati, Rafa Benitez ha deciso di far valere la sua legge ancora una volta. Contro lo Slovan Bratislava, infatti, scenderà in campo un Napoli diverso da quello che domenica pomeriggio ha battuto il Sassuolo al Mapei Stadium. La conferma arriva dalla lista dei convocati presentata dal tecnico spagnolo: Zuniga ed Albiol non partiranno e con loro rimarrà anche Jorginho. Considerato che il colombiano e lo spagnolo facevano parte dell’undici titolare, per forza di cose in terra slovacca ci sarà spazio per altri calciatori. In questo inizio di stagione Rafa ha dato segnali di continuità solo contro Genoa e Chievo. Per il resto ha voluto adottare un turn over che in alcune occasioni è stato disastroso. Come a Udine per esempio. La formazione del Friuli ha mostrato lacune da subito e alla fine quel fortunato di Stramaccioni ha conquistato la vittoria senza mai tirare in porta. Praticamente Danilo si è trovato sul piede un pallone regalatogli da Koulibaly e ha mandato in tilt i progetti di Benitez.

Il successo col Sassuolo ha portato un po’ di serenità e ha permesso all’allenatore madrileno di lavorare in modo tranquillo negli ultimi due giorni. A prescindere da come si è vinto, contava solo incassare i tre punti e muoversi in classifica. Il bel gioco poi arriverà. Magari già subito contro gli avversari slovacchi di domani. Benitez ha già impiegato venti calciatori in campionato. Tranne Mesto, Radosevic e i due portieri di riserva, hanno avuto tutti la possibilità di giocare nelle cinque giornate di serie A. L’ultimo arrivato David Lopez per esempio è stato utilizzato due volte da titolare. L’ultima col Sassuolo, la prima a Udine dove però la sua prova non convinse per niente. Anche Michu ha avuto la sua chance dal primo minuto sempre in terra friulana ma la sua performance è stata molto criticata. De Guzman, invece, è entrato sempre a gara in corso. Nonostante nella prima giornata abbia regalato la vittoria all’ultimo secondo nella sfida contro il Genoa. A prescindere da tutto, Rafa ha sempre avuto dei punti fermi. Soprattutto in difesa e in attacco. A centrocampo ha cambiato molto mentre negli altri due reparti ha voluto che giocassero quasi sempre gli stessi. Non accadrà domani in Slovacchia dove, come evidenziato, non ci sarà per la prima volta Albiol. Lo spagnolo non si è mai fermato dalla prima gara dei preliminari di Champions fino a domenica con il Sassuolo. È stato più volte criticato perché in alcune occasioni è apparso stanco e ha permesso agli avversari di approfittarne. Per quanto riguarda l’attacco un po’ il fiato lo deve tirare anche Higuaìn. Gonzalo è insostituibile, ma non può giocare sempre lui altrimenti arriva dopo due mesi e non ha più la forza di gestire la sua forma fisica. Duvan scalpita ma c’è anche Michu che vorrebbe finalmente smentire i critici così come ha fatto David Lopez. Rafa, comunque, è concentrato sempre su una partita alla volta ma per come sono cambiati gli scenari, il tecnico ci tiene a presentare la migliore formazione contro il Torino. Perché ciò che conta in questo momento è soprattutto il campionato.

In: calcionapoli0 Commenti

mercoledì 1 ottobre 2014, 17:41 SUPER TOTTI:E LA STAMPA INGLESE LO CELEBRA

TOTTI

Francesco_Totti_

Francesco_Totti_

Dopo la notte magica a Manchester e il gol da record, Francesco Totti ha conquistato l’Europa. Ora è il marcatore più anziano della Champions. Eterno nella Città Eterna. E i media inglesi lo celebrano come merita. Il Sun lo definisce “eternal footballer”, “Totti costringe il City alla rincorsa”, titola invece il Times, definendo quella dell’Etihad stadium la “notte di Totti”. “La leggenda italiana minaccia di buttar fuori il City dall’Europa”, riporta invece il Mirror, che poi ribattezza il capitano giallorosso “Totti the greytest“, divertente gioco di parole tra il più grigio (in termini di età) e il più grande.Per il Guardian il capitano romanista è “un veterano dotato di una classe senza tempo”, mentre il Daily Star lo definisce “Italian Maestro”, “il professore italiano” per eccellenza, capace con il suo gol di rendere il City “tottering” (Daily Express), ovvero barcollante, perché ora la qualificazione dei Citizens è tutta in salita. Ma non è tutto qui. Anche Twitter celebra Francesco Totti. Migliaia di cinguettii di tifosi giallorossi hanno invaso il social, ma all’esaltazione del Pupone han contribuito anche i tweet di Pallotta, della Roma, dell’Uefa e della Nazionale Italiana.

In: calcio0 Commenti