mercoledì 30 luglio 2014, 00:03 Caserta-L’Inps di Caserta per un Clic non permette alle aziende di pagare i propri dipendenti

di Mattia Branco2014-07-29 0032014-07-29 004

Abbiamo assistito per la prima volta dopo tanti anni di lavoro professionale nel campo giuslavoristico che un’ azienda si è vista costretta a portare i suoi dipendenti presso la sede INPS di Caserta per manifestare contro la mancata validazione di un DURC (Documento Unico Regolarità Contributiva) che permetteva di esibire questo documento all’ente appaltante per pagare uno stato di avanzamento di lavori eseguiti. Dopo tre giorni di lunga attesa per cercare di parlare con qualche dirigente dell’INPS di Caserta senza quasi mai riuscirci, sia telefonicamente che personalmente, ha deciso, visto l’impellente bisogno di avere questo DURC, oltretutto già validato in pochissime ore sia dalla Cassa Edile che d’INAIL, di portare i suoi dipendenti davanti alla sede di Caserta per manifestare pacificamente contro l’indifferenza di alcuni dirigenti che si ostinano a parlare solo di regole senza riuscire qualche volta a capire anche il lato umano di chi cerca, malgrado tante difficoltà, ad assolvere i suoi impegni imprenditoriali per non chiudere l’attività creando altra disoccupazione. I dipendenti dell’Impresa hanno esposto uno striscione con la seguente dicitura:”L’INPS non valida DURC regolare e per un Clic blocca le nostre paghe”. Non si può costringere un’azienda e chi le assiste a tali iniziative, perdendo ore di lavoro e non poter adempiere alla corresponsione delle paghe per mancanza di liquidità. Fino a qualche giorno fa tutto questo non sarebbe successo anche perché ad onore del vero c’era un responsabile di reparto Nello Spirito che sapeva capire l’urgenza di un rilascio di un Durc e con la dovuta fiducia verso i suoi collaboratori preposti al controllo della regolarità , validava subito la certificazione di sua competenza. Oggi si è voluto o dovuto cambiare, e tutto si è bloccato anche se lo stesso Spirito malgrado in ferie si era dichiarato disponibile a lavorare per smaltire gli arretrati e le urgenze. Anche l’ANCL(Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro) di Caserta presieduta da CdL Carmine Esposito si è attivato inviando un SMS ad una dirigente facendo presente della rabbia dei clienti e lo sconforto dei colleghi per il notevole ritardo che in alcuni casi, la Validazione dei DURC rende gli animi molto accesi. “Le ferie si avvicinano-continua Esposito- e gli Enti non effettuano i pagamenti senza i Durc positivi vanificando anche il lavoro degli impiegati che sono solleciti a verificare la regolarità della posizione assicurativa e poi tutto si ferma per un clic di validazione ed ognuno riveste il ruolo di Pilato”. Esposito infine chiede un incontro per pianificare la situazione anche per una fattiva collaborazione per evitare azioni incresciose sia da parte dei colleghi che delle aziende.

In: LavoroCommenti disabilitati

martedì 29 luglio 2014, 01:03 La pubblicità fa conoscere le attività del nostro territorio, fà crescere le imprese, aumenta l’occupazione

BIEMME002CLICCARE SOPRA PER INGRANDIRE2014-04-27 0302014-04-27 031

In: consigliCommenti disabilitati

martedì 29 luglio 2014, 00:54 Bolletta ENEL -Poco consumo e tante spese

Bolleta ENEL001

 

Su un consumo di Euro 159,43 abbiamo servizi di rete per Euro 82,22, imposte Euro 57,99 e su queste tre somme l’iva  del 22% per altre 66,71. Non sembra giusto oltre a tante spese calcolare l’iva anche sulle imposte.Uniamoci per protestare contro queste ingiustizie.

Cliccate su mi piace

 

In: Notizie GeneraliCommenti disabilitati

mercoledì 16 luglio 2014, 00:17 Consigli pubblicitari

Ristorante 55022

In: consigliCommenti disabilitati

martedì 15 luglio 2014, 01:42 Cancello ed Arnone-Iniziato il 21° Torneo di Calcetto dedicato a Dario Branco organizzato dal Club Juve

 

di Mattia Branco2014-07-12 0092014-07-12 012

Osvaldo De Micco

Osvaldo De Micco

La volontà di Osvaldo De Micco dirigente del Club Juve”Dario Branco” è infinita avendo voluto contro ogni difficoltà tenere in atto questo torneo estivo dedicato al giovane super tifoso Juventino Dario Branco scomparso prematuramente 21 anni fa quando aveva 16 anni stroncato da una malattia congenita. Il Torneo fu voluto da un grande affezionato della Juve e di Dario presidente del Club Juve Raffaele Di tella anche lui scomparso qualche anno fa anche lui in età prematura e che volle dedicare il Club proprio al giovane Dario. Osvaldo quest’anno si è veramente sentito ancora più soddisfatto per le tante squadre che si sono iscritte significando l’importanza che ha acquisito questo evento negli ultimi anni. Un evento calcistico, ma anche affettivo per un giovane che amava il calcio ed in particolare la JUVE del grande Baggio. Il torneo è cominciato da qualche giorno nelle ore serali nella villa comunale, a dare il calcio di inizio l’attuale presidente del Club Juve Giuseppe Di Tella fratello di Raffaele, personaggio anche lui amato da tutto il paese e da tanti amici. Quattro i gironi: Girone A:Club Juventus, Volturnia Marmi,Boca Juniors, Black Jack.Girone B:Stabile Costruzioni,Pizzeria Napul’è, Pizzeria La Piazzetta, Buldog.Girone C:Manzo Imbiancature,Fortaleza Tim,Stanleybet C.A.,Pizzeria Antonio o Pizzaiuolo.Girone D:Carburanti Vasta,Club Juve Primavera,Merengues Planet Win 365,Pizzeria Pizz8. Auguriamoci che questo momento di sport possa essere anche un momento di incontro tra giovani rispettosi delle regole, della correttezza e momento di socialità.

 

In: sportCommenti disabilitati

domenica 2 marzo 2014, 00:43 Centro Internazionale Gruppi di Preghiera di Padre Pio 2° Corso di Bioetica e Spiritualità

 

Cenacolo S Chiara

Cenacolo S Chiara

Carissimi assistenti spirituali, animatori, membri dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio,

 

anche quest’2013-10-7 048anno l’Associazione Scienza e Vita di S. Giovanni Rotondo, in collaborazione con il Centro Internazionale Gruppi di Preghiera di Padre Pio e la Casa Sollievo della Sofferenza, ha organizzato il 2° Corso di Bioetica e Spiritualità (anno 2014) presso il Centro di Accoglienza S. Maria delle Grazie ed il Cenacolo S. Chiara di San Giovanni Rotondo. Il Corso si terrà in 4 edizioni, identiche, in formula week-end (28-30 marzo; 16-18 maggio; 3-5 ottobre; 7-9 novembre 2014).

 

E’ possibile iscriversi ad una delle 4 edizioni del Corso. Visto i numerosi attestati di apprezzamento ricevuti dai diversi membri dei gruppi di preghiera che hanno partecipato all’evento dello scorso anno, vi invitiamo calorosamente ad aderire anche quest’anno al Corso di Bioetica e Spiritualità, che rappresenta per i membri dei gruppi di preghiera (la partecipazione, comunque, è aperta a tutti) una importante opportunità di formazione su tematiche fondamentali per la vita del cristiano e di grande attualità.

 

Vi allego il programma del Corso con i relatori, la scheda di iscrizione e tutte le informazioni utili. I partecipanti al Corso potranno usufruire di tariffe alberghiere particolarmente agevolate (40 euro a persona, al giorno, pensione completa in camera doppia) presso il Centro di Accoglienza S. Maria delle Grazie-Cenacolo S. Chiara di San Giovanni Rotondo (strutture della Fondazione “Casa Sollievo della Sofferenza”, tel. 0882-456031/0882-456586, Sig.ra Francesca).

 

All’interno della prima edizione del Corso (28-30 marzo 2014) ci sarà una giornata speciale (Mendel day, 29 marzo 2014) con la partecipazione, tra gli altri, del prof. Giuseppe Noia, noto ginecologo bioeticista dell’Università Cattolica-Policlinico Gemelli di Roma.
Per ogni ulteriore informazione potete contattare il Centro Gruppi o la segreteria scientifica del corso (tel. 3387250836).

In attesa di rivedervi presto a San Giovanni Rotondo vi saluto cordialmente augurandovi ogni bene in Cristo, sotto la guida e la protezione della Madonna delle Grazie e di San Pio.

 

Dr. Leandro Cascavilla

Vice-direttore generale Gruppi di Preghiera di P. Pio

 

 

Centro Gruppi di Preghiera di San Pio da Pietrelcina
Casa Sollievo della Sofferenza
Viale Cappuccini 172
71013 S. Giovanni Rotondo FG
Tel. +39 0882410486 – Tel. +39 0882410252
Fax +39 0882452579
www.operapadrepio.it

 

 

 

 

 

In: ReligioneCommenti disabilitati

giovedì 31 luglio 2014, 01:38 VANGELO (Mt 13,44-46)

Mercoledì 30 luglio 2014 

17ª Settimana del Tempo Ordinario
 
+ Gesù con gli apostoliVende tutti i suoi averi e compra quel campo.
 
+ Dal Vangelo secondo Matteo
In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Il Regno dei Cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il Regno dei Cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra». Parola del Signore
 
Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Queste due parabole si aggiungono a molte altre presenti in Matteo che spiegano l’importanza del Regno dei Cieli e vengono chiamate “Parabole del Regno”. In tante parabole Gesù illustra le caratteristiche di questo Regno, ma in moltissimi credenti rimangono ignorate per la mancata meditazione della Parola di Dio.
Non si può diventare spirituali senza la puntuale riflessione giornaliera del Vangelo.
Faccio un riepilogo delle parabole di Matteo in cui si illustra il Regno dei Cieli:
Parabola del seminatore: il Regno è paragonato al seminatore che sparge il grano e questo fruttifica dove più e dove meno. 13,1-9;
Parabola del granello di senape: il Regno è paragonato ad un piccolo seme che diventa una pianta grande. 13,31-32;
Parabola del lievito: il Regno è paragonato al lievito che fermenta tutta la pasta. 13,33-35;
Parabola del tesoro nascosto: il Regno è paragonato ad un tesoro nascosto in un campo; chi lo trova compra il campo per diventarne legittimo proprietario. 13,44;
Parabola della perla preziosa: il Regno è paragonato ad una perla preziosa; il mercante che la trova vende tutti i suoi averi per poterla comperare. 13,45-46;
Parabola della rete: il Regno è paragonata ad una rete che raccoglie pesci buoni e pesci cattivi; una volta a terra i pescatori dividono gli uni dagli altri. 13,47-50;
Parabola del servo senza pietà: il Regno è paragonato ad un padrone che fa i conti con i suoi servi e condona volentieri i debiti a chi è pronto al condono. 18,23-25;
Parabola dei lavoratori della vigna: il Regno è paragonato ad un padrone che assolda a tutte le ore dei lavoratori per la sua vigna. 20,1-16;
Parabola del banchetto di nozze: il Regno è paragonato ad un re che organizza un banchetto per il suo figlio che si sposa ed invita tutti al banchetto stesso. 22,1-14;
Parabola delle dieci vergini: il Regno è paragonato a dieci vergini di cui cinque prudenti e cinque stolte. 25,1-13.
È Gesù il Regno che dobbiamo conquistare e conservare più di qualsiasi cosa. Tutto il resto passa, finisce, solo in Dio c’è la verità.
La Parola oggi spiega che il tesoro nascosto nel campo e la perla di grande valore si devono acquistare ma non con il denaro, Gesù prima indica che bisogna vendere i comportamenti colpevoli, cioè liberarsi e lasciare quelle consuetudini viziose opposte al Sommo Bene.
Ognuno conosce quali vizi sublima, le debolezze che ripete di continuo, le cadute nei peccati a causa di una scarsa vigilanza. Il tesoro e la perla preziosa indicano Gesù Cristo, quel Regno che deve stabilirsi in noi.
Ma siamo veramente impegnati nella ricerca di questo Regno? Lo desideriamo davvero? Oppure lo cerchiamo nella sofferenza?
L’uomo della parabola lo trova perché si era messo alla ricerca, non lo scopre casualmente. Non si trova Gesù nella confusione, nella vita sregolata, nell’euforia dei divertimenti perenni. La vita sregolata è anche quella che apparentemente sembra ordinata (casa, lavoro, faccende varie) mentre è assolutamente vuota di Dio, a Lui si offre qualche preghiera o al massimo una Corona del Santo Rosario.

In: Religione0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 01:34 DALL’EPISTOLARIO DI P.PIO

31/7

ABBI SEMPRE, COME PROTOTIPO ED ESEMPLARE, DAVANTI 100_7083AGLI OCCHI

DELLA MENTE LA MODESTIA DEL DIVINO MAESTRO

Ep. III,p.89

In: Religione0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 01:25 CANCELLO ED ARNONE. FRANCESCO DI PASQUALE INTERVIENE PRESSO IL PARTITO “FRATELLI D’ITALIA” PER QUANTO RIGUARDA I COSTI DELL’ENERGIA, GAS ED ELETTRICITA’.

Bolleta ENEL001

Grazie all’amico Mattia BRANCO che ha sollevato il problema gas e luce.

cliccare sopra la bolletta  per ingrandire

 

E’ stata inviata una nota all’amico, on. Marcello Tagliatatela.

 

Di Pasquale.

Su una bolletta del gas:

Consumo euro 159,43.

Servizi di rete euro 82,22.

Imposte euro 57,99.

E su queste tre somme l’Iva del 22% per altri euro 66,71.

 

Poi, leggendo internet, vedo:

 

In Italia le bollette più salate di gas ed elettricità, d’Europa.

Gas, dal 24-35% in più.

Elettricità, famiglie ed imprese, 18% in più.

 

Non è giusto, come tante cose.

 

In questo ramo paghiamo per una mancanza di politica energetica tutta nostra (STORIA/POLITICA) soprattutto dalla dipendenza dal petrolio; mentre per questi ovvi motivi non si lavora ancora con impegno per la soluzione di energie alternative, che ci sono in natura e che sono tantissime, ma è sempre l’affare del mondo che governa ogni cosa e non permette all’umanità di essere libera e di essere libera anche di esprimersi con la fantasia che da le giuste soluzioni.

 

Cancello ed Arnone 30 luglio 2014.

Francesco Di Pasquale

 

 

 

 

In: Politica0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 01:24 PARLAMENTO ITALIANO: REFUGIUM PECCATORUM

 ParlamentoParlamentoParlamento Europeo

di Raffaele CARDILLO

 

 

 

Siamo letteralmente sconcertati nell’apprendere che nel Parlamento dei nominati allignano personaggi di dubbio gusto che, a onta dei loro lauti stipendi, si arroga il diritto di disertare, con ostinata pervicacia, le aule del potere: una sconcia e volgare caduta di stile, un’irrispettosa e totale mancanza di attaccamento al dovere, soprattutto verso chi in maniera, forse un po’ superficiale, ha conferito a degli indegni, un mandato che altrimenti poteva essere demandato.

Non riusciamo a farcene una ragione, com’è possibile che accada tutto ciò, un assenteismo senza limiti né sanzioni, siamo proprio di fronte ad un dispotismo esteso, cioè esercitato da un gruppo di persone nella fattispecie “ la casta “.

Un’ignobile truffa perpetrata ai danni del popolo italiano che versa nella più cupa indigenza e disperazione, un affronto a dei costernati vessati in maniera ignominiosa da uno Stato gabelliere che, esige tributi senza preoccuparsi di fornire lavoro ai propri consociati.

Una palese distorsione dell’articolo 53 della Costituzione che così recita: tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.

Ci domandiamo quale possa essere la capacità contributiva di persone senza lavoro, senza alcun reddito e che si affidano ad associazioni caritatevoli per usufruire di pasti caldi necessari per la sopravvivenza!

Di contro assistiamo a erogazioni di laute prebende concesse a insulsi personaggi che, trincerandosi dietro paraventi compiacenti, continuano a prosperare pregni di uno smaccato parassitismo che indigna e indispone la pubblica opinione.

Ci potrebbero essere delle azioni riequilibratrici atte a sanare tale sopruso?

Perché non applicare nei confronti degli onorevoli assenteisti, la regola del licenziamento e della denuncia per truffa, come avviene per i dipendenti delle aziende e degli Enti privati?

Adottare due pesi e due misure non sono atti commendevoli, privilegiare poi, uno stuolo di scansafatiche, di perdigiorno in tutt’altre faccende affaccendate, è un delitto che deve essere punito!

Quante volte abbiamo assistito, tramite il mezzo televisivo, a un’aula parlamentare semivuota, tra gli sbadigli dei pochi presenti e lo zelo del relatore di turno totalmente privo d’interlocutori: uno spettacolo desolante pur tuttavia privo di alcun seguito sanzionatorio.

Invocare una legge ad hoc è di drammatica attualità magari ricorrendo agli istituti di democrazia diretta, ultimi bastioni a difesa del cittadino, vilipeso e turlupinato da mezze tacche che, circa a breve, dovranno regolare i loro conti con la giustizia.

In: Politica0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 00:56 Attività accademiche dell’ISSR e incontri culturali in Biblioteca: si riparte il primo settembre

Papa Francesco 5 

Dopo la straordinaria e stimolante visita di Papa Francesco nella città di Caserta, va a concludersi non solo l’attività dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro”, ma anche della Biblioteca Diocesana, la quale chiuderà al pubblico, per la pausa estiva, il giorno giovedì 31 luglio per riaprire già lunedì 01 settembre 2014.

Sempre a settembre riaprono le iscrizioni al Corso di Laurea in Scienze Religiose e ai vari percorsi accademici e formativi offerti dall’ISSR. La sala Conferenze della Biblioteca Diocesana sarà luogo, invece, di incontri culturali e di dialogo ecumenico e interreligioso, come ormai da molti anni a questa parte. 

Sono stati già organizzati e stabiliti i primi due importanti appuntamenti di inizio anno 2014-2015 che investono sia l’ambito più prettamente pastorale sia quello più generalmente culturale e accademico.

Mercoledì 24 settembre 2014, alle ore 17.00 nella Sala Conferenze della Biblioteca Diocesana, in occasione del I anniversario della dipartita del compianto Mons. Pietro Farina, Vescovo di Caserta, si terrà la presentazione dell’ottavo numero della Rivista Quaerite, completamente dedicato alla figura e all’attività pastorale del Vescovo. Manifestazione nella quale sarà presentato l’inventario di tutti i testi che Mons. Farina ha donato alla Biblioteca Diocesana e che sono confluiti in una delle Sale studio che, su proposta del Direttore della Biblioteca, sac. Nicola Lombardi, sarà intitolata dal nuovo Vescovo Giovanni D’Alise, proprio a Mons. Pietro Farina.

Il secondo incontro già in programma è previsto per venerdì 03 ottobre 2014, giorno nel quale si darà inizio alle varie attività culturali sia della Biblioteca Diocesana sia dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S.Pietro” di Caserta, con l’intervento del filosofo Massimo Cacciari, il quale si confronterà sul tema “Pensare l’Eterno”, una delle ultime riflessioni del percorso culturale e filosofico dell’ex sindaco di Venezia.

Augurando un sereno e distensivo riposo estivo nel mese di agosto, l’arrivederci è, per tutti, a settembre.

 

 

In: Notizie Generali0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 00:50 CANCELLO ED ARNONE. ANCHE “NUOVI ORIZZONTI” DI GRAZZANISE SI UNISCE ALLA LA LOTTA CONTRO IL CARO ASSICURAZIONI IN CAMPANIA.

 

DI PASQUALE  Francesco

DI PASQUALE Francesco

La voglia di giustizia che parte da Cancello ed Arnone ha trovato subito alleati naturali nel paese vicino, Grazzanise, visto i sempre buoni rapporti che da tempi lontani ci uniscono.

 

Ieri sera a Grazzanise c’è stato un incontro tra Francesco Di Pasquale e Pietro Savastano, promotori attraverso “L’Osservatorio Sociale Politica Per Passione 2014, Cancello ed Arnone”, della proposta per una giusta assicurazione in Campania “La Proposta Di Pasquale” e Federico Conte, responsabile della sezione “Nuovi Orizzonti”, che era accompagnato da altri componenti del comitato.

 

Si è quindi parlato di collaborazione e come meglio rafforzare tale impegno per renderlo attuabile.

 

Da Grazzanise partirà subito la raccolta firme e poi risaranno altre iniziative congiunte, cercando di coinvolgere altri paesi vicini, tanti cittadini.

 

Questa deve essere una lotta di popolo, di grido e di riscossa, di giustizia e di Stato, contro la mortificazione dei propri diritti, della legge.

In: Politica0 Commenti

giovedì 31 luglio 2014, 00:44 THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS-Raduno Regionale dei Madonnari previsto dal 14 al 16 agosto

THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS

LIONS CLUB CASERTA HOST

Distretto 108 YA – Circoscrizione III – Zona XI

Presidente: Maria Quintavalle

Governatore: Liliana Caruso

A.S. 2014-2015

 

L’Addetto Stampa                                                                           Caserta, 30 luglio 2014

Alberto Zaza d’Aulisio                                                                                                          

comunicato-stampa

 

 

Il Lions Club Caserta Host concorrerà col proprio patrocinio al primo Raduno Regionale dei Madonnari previsto dal 14 al 16 agosto, in occasione della festività dell’Assunta, nel quartiere medioevale di Casertavecchia , organizzato dell’ANSPI Onlus Sommana, presieduta da Don Franco Greco.

Abbiamo   aderito alla iniziativa – dichiara il Presidente del Club, Maria Quintavalle – avendola ritenuta coerente con l’ Area Operativa della Cultura, che è la prima delle linee programmatiche affidateci dal Distretto 108/Y/A con la calda raccomandazione del Governatore Liliana Caruso di mirare alla valorizzazione delle risorse del nostro territorio. La tradizione campana del caratteristico disegno pittorico sulla superficie stradale – prosegue – costituisce una connotazione di cultura antica da conservare e tramandare alle future generazioni per la sua tipicità artistica e devozionale.

L’attività di services del nuovo anno sociale del Caserta Host, che concerne anche le Aree Diritti e Giustizia, Giovani, Ambiente e Territorio, Economia e Lavoro, Sanità e Turismo, è stato approvato nel corso della prima assemblea nel corso della quale il Presidente Maria Quintavalle, dopo aver relazionato sul recente incontro programmatico di Matera , ha ringraziato i soci per la disponibilità manifestata ad offrire il loro massimo coinvolgimento operativo di là degli incarichi standardizzati, per far avvertire con sempre maggiore incisività la presenza del Club in Città. Da qui è nata la previsione dei Referenti di progetto, più snella dei vecchi comitati.

Compiacimento ed auguri di fecondo lavoro, infine, il Presidente ha espresso ai soci investiti di incarichi distrettuali: Michele Ginolfi, componente la Commissione Permanente Affari Generali del Multidistretto; Responsabili di Circoscrizione: Pietro Amenta (“ La musica, linguaggio universale, che accumuna i popoli”), Annamaria Fucile (” L’Europa ed il cittadino Europeo”), Mario Matano

(” Il Sud e l’Europa” e ” Cittadinanza umanitaria nazionale”), Guelfo Pisapia (“Dall’integrazione economica a quella sociale e culturale: l’Europa del lavoro”); inoltre, Francesco Santillo, Presidente del Centro Italiano Raccolta Occhiali Usati”, Luigi Tennerello, Presidente della Zona comprendente Caserta Host, Caserta Vanvitelli, Caserta Reggia, Caserta New Century Villa Reale e Caserta Real Sito di San Leucio-Terra di Lavoro; Alberto Zaza d’Aulisio, Responsabile Distrettuale dell’Area Operativa “ La fecondazione artificiale tra scienza ed etica”.

 

 

In: eventi0 Commenti

mercoledì 30 luglio 2014, 23:46 Proteste dei Consulenti del Lavoro-Difficoltà operative con la sede INPS di Caserta e di Aversa

ANCL

Carmine Esposito

Carmine Esposito

Carissimi Colleghi,
La Situazione che ormai da mesi ci vede in difficoltà nei confronti dei Nostri Clienti, per cause da imputare Tutte, o Quasi Tutte alle Sede INPS di Caserta e Complessa di Aversa, ci obbliga a non poter restare inermi. Il Consiglio Provinciale dell’Ordine, ha già inoltrato richiesta di sciopero e attende la Risposta dal Consiglio Nazionale. I tempi però non sono brevi, in quanto siamo stati la prima Provincia ad attuare il Codice di Autoregolamentazione dello Sciopero, approvato dalla Commissione di Garanzia per lo sciopero nei servizi pubblici essenziali, solo poche settimane fà.
Come U.P. ANCL di Caserta, abbiamo appena inviato una richiesta di Incontro ai Vertici Regionali, Provinciali e Territoriali INPS, come di seguito tra virgolette, in mancanza di soluzioni, ci vedremo costretti ad affrontare Azioni di Forza più incisive. Di certo non ci fermeremo, perché se è vero che siamo stanchi, siamo anche molto ARRABBIATI.

“Tantissime le Telefonate di Colleghi al Centralino dell’U.P. ANCL di Caserta. Il Motivo è sempre lo stesso DURC e INPS. L’esasperazione di Clienti, Dipendenti e Colleghi è arrivata oramai ai massimi livelli e diventa complicato anche contenerla e gestirla. Alla presente si allega una richiesta DURC del 04 Giugno 2014 ancora inevasa, abbondantemente superati i 30 gg. Potremmo allegarne tantissime ancora, ma ingolferemo la Vs. e la ns. posta elettronica. Ci viene chiesta collaborazione, parola di cui non riusciamo più a comprendere l’etimologia e il significato. I Consulenti del Lavoro, sono arrivati a comprendere anche le Vs. difficoltà interne, ma dateci l’opportunità, in questo periodo di grossa difficoltà, ad un contatto più diretto, senza trincerarVi dietro, Circolari, Riorganizzazioni e Reingegnerizzazioni. Cerchiamo, insieme di trovare un antidoto alla Sindrome del Ponzio Pilatismo acuto ber il bene delle Aziende che portano acqua all’INPS, per la Professionalità dei Consulenti del Lavoro che operano al servizio dei Clienti e Delle Istituzioni e per dare maggior Valore e Dignità ai Dirigenti, Funzionari e Operatori INPS che hanno la Voglia e l’Entusiasmo nel lavorare con Serenità. Per quanto sopra esposto e nell’ottica della Indiscussa Collaborazione, si Chiede un Incontro Urgente per trovare una definitiva soluzione ai Problemi esposti.
Nell’attesa e nel ringraziarVi per una Vs. Sollecita comunicazione in merito, colgo l’occasione per salutare Cordialmente.-”
Il Presidente U.P. ANCL SU di Caserta
Carmine EspositoANCL

In: Ancl Caserta0 Commenti

mercoledì 30 luglio 2014, 23:32 Chiacchierata con Pasquale Moschetti, direttore sportivo della Volalto

(Antonio Luisè) -

“Ringrazio il presidente Barone e la società per avermi ridato fiducia. Dopo il la meravigliosa stagione conclusasi con la vittoria dei play off e la promozione in B1, la conferma non era, comunque, un atto dovuto. Invece il club rosanero ha scelto ancora di affidarsi ai miei servigi e questa cosa non può che riempirmi di orgoglio”.

Comincia così la nostra pme principale artefice, amabile e abile tessitore di quella che è stata una campagna di rafforzamento decisamente importante.

“Mi e’ stato chiesto di costruire una squadra per una salvezza tranquilla e  allo stesso modo di continuare a  divertire i tantissimi tifosi Volalto. Pertanto credo che l’obiettivo l’abbiamo raggiunto senza neanche sforare  dal budget messo a mia disposizione.

Partiamo dalle conferme

“ Sono rimaste Gagliardi Barone Ricciardi e Armonia. In accordo con Pasquale d’Aniello direttore tecnico del progetto rosanero ed i coach Monfreda e Albanese abbiamo deciso di confermare anche Claudia Torchia ed Emanuela Fiore. La prima, classe 95,  è atleta dalle enormi potenzialità che ben presto siamo certi esploderanno, la seconda che rivedremo in campo già ad ottobre, sarà fondamentale per il nostro gruppo grazie alla sua esperienza in questo campionato ( vanta una Coppa Italia ed una promozione in A1), la sua carica dentro e fuori dal campo, la sua innegabile classe”.

Ci sono poi i nuovi arrivi ed una strategia seguita ben precisa: ovvero potenziare la fase ricezione-difesa

 “ Esatto ed in questa ottica  si è ingaggiato Angela Gabbiadini che, nonostante i suoi 22 anni,  ha gia’ disputato diversi campionati di serie A. La bergamasca con i suoi colpi sapra’ dare un grandissimo contributo anche in attacco. Il reparto delle centrali dopo la riconferma di tutte le protagoniste della passata stagione vede  aggiungersi Linda Martinuzzo che con la sua ex squadra il Soverato ha raggiunto la semifinale per la promozione in A1  quindi nonostante la sua giovane eta’ sicuramente sara’ preziosissima”.

Volti nuovi anche in regia

“ Sara de Lellis e’ stata secondo gli addetti ai lavori la miglior palleggiatrice dello scorso campionato e perciò crediamo di aver sistemato in regia un elemento di grandi qualita’. A farle da supporto ci sarà Isabella Perata, ex Club Italia reduce dall’esperienza di Chieri in B1.

La collana già così abbastanza nobile, ha trovato, poi, nei colpi Dos Santos e Percan le due perle più preziose

“ Non sono certamente due giocatrici qualsiasi. Le abbiamo scelte per dare garanzie al nostro attacco. Entrambe  erano richiestissime da tantissime squadre anche all’estero. Soraja e’ stato il valore aggiunto  da meta’ campionato per la salvezza del Crovegli Reggio Emilia,  mentre la croata viene da due bellissime stagioni a Frosinone dove e’ stata la protagonista indiscussa per la vittoria del campionato di A2 e la coppa Italia di categoria. Con questa squadra siamo certi di poter conquistare una salvezza tranquilla e magari toglierci qualche piccola soddisfazione durante l’anno”.

Infine un pensiero per le compagne di viaggio del prossimo campionato e per le ex volaltine approdate in altri club

“ Auguro a loro di raggiungere sempre traguardi speciali. Non smetteremo di tenerle d’occhio.  Un in bocca al lupo va a tutte le squadre in particolar modo ai nostri cugini di  Gricignano con i quali speriamo di onorare in giro per l’Italia la provincia di Caserta”.

Si comincia lunedì 1 settembre . Appuntamento presso il Palafrassati di via Borsellino. L’ottima struttura sportiva di Emiliano Casale e Ottone Amore ha rinnovato l’accordo di partnership con il club casertano. Qui la squadra di coach Monfreda svolgerà la sua preparazione precampionato. Ancora da definire il programma delel amichevoli. Per ora è certa soltanto la partecipazione al prestigioso torneo internazionale di Carcare in Liguria dal 12 al 14 settembre.

 

In: sport0 Commenti

mercoledì 30 luglio 2014, 23:22 SALVIAMO L’UNITA’

Giornali

Cari amici e compagni, simpatizzanti, cittadini, salviamo il giornale l’Unità, facciamo tutto il possibile per salvare una parte importante della storia d’Italia, della nostra storia, della nostra democrazia, della libertà, delle nostre tradizioni e della ricchezza culturale che l’Unità ha dato e darà al nostro paese.

Con l’impegno responsabile di tutti, sono sicuro che c’è la faremo anche questa volta.

cordiali saluti Francesco Lena Via Provinciale,37 24060 Cenate Sopra (BG) tel. 035956434

In: comunicazione0 Commenti