Caserta-Torna anche quest’anno l’appuntamento del tradizionale concerto di musica sacra

Torna anche quest’anno l’appuntamento del tradizionale concerto di musica sacra del


Venerdì Santo 29 marzo 2013, ore 21
Caserta, Chiesetta dell’Immacolata Concezione in via San Carlo
Passio di Fedele Fenaroli 
prima esecuzione moderna

Il concerto è l’ottavo ed ultimo appuntamento del ciclo “…dove la musica incontra il suo tempo….”, giunto alla XI edizione. 


Ad eseguire sarà la Cappella Vocale e Strumentale “I Musici di Corte”, Paola Reccia soprano solista.

L’ingresso è gratuito.

Riesce difficile definire concerto l’evento in programma. Infatti, si tratta di una occasione davvero speciale per partecipare, emotivamente e razionalmente, alla ricostruzione (probabilmente per la prima volta a Caserta) di una parte di una liturgia della Settimana Santa con l’appropriata animazione musicale così come poteva essere stata realizzata, in una piccola chiesa napoletana, nell’ultimo quarto del Settecento.

Il testo dei brani è esclusivamente quello della Passione tratta dal Vangelo di San Matteo (Passio) previsto dalla liturgia per la Domenica delle Palme. Il materiale musicale proposto all’attenzione degli ascoltatori rientra nella forma musicale della cosiddetta “Passione – dramma”, basata su due generi assai differenti. Da un lato la declamazione intonata in canto liturgico (quello che per brevità è ancora indicato col termine tradizionale di “canto gregoriano”) affidata alle voci del narratore (historicus) e di Cristo. Dall’altro, la polifonia che, seguendo la prassi musicale invalsa dai primi del XVI (tra i primi esempi quello composto dal musicista francese Claudin de  Sermisy nel 1534), riveste le parti di tutti gli altri intorlocutori del racconto evangelico (Giuda, Pietro, i Sommi Sacerdoti, Pilato, gli Apostoli, la serva del Sommo Sacerdote, la “folla” etc.). 

Motivo di interesse ulteriore dell’evento è proprio la musica delle parti della “turba”. Infatti, saranno eseguite le musiche composte da Fedele Fenaroli (Lanciano, 1730 – Napoli, 1810), protagonista indiscusso della scena  meridionale della seconda metà del Settecento, in particolare nel repertorio sacro (liturgico e devozionale) e nella didattica musicale. Le musiche in programma, inedite e proposte in prima moderna assoluta, sono state trascritte e saranno a breve pubblicate nella collana “Quaderni di Musica Antica” che l’Associazione “Durante” diffonde dal 1999.

Il ciclo “…dove la musica incontra il suo tempo…”, giunto alla XI edizione, è organizzato dall’Associazione Culturale “Francesco Durante” e dall’Associazione Culturale “Ave Gratia Plena”, con la generosa e preziosa collaborazione di associazioni ed istituzioni religiose. 

Il concerto del Venerdì Santo è organizzato grazie all’ospitalità e alla collaborazione della Comunità dei Padri Sacramentini di Caserta, che hanno messo a disposizione la chiesetta anche per le prove musicali de “I Musici di Corte”.
     
Il programma dettagliato del concerto e la scheda storico-artistica sulla bellissima chiesetta dell’Immacolata Concezione in via San Carlo (capolavoro del neoclassicismo a Caserta) sono sul sito www.assodur.altervista.org nella sezione specifica della manifestazione.

Associazione Culturale “Francesco Durante”
Ente non commerciale (D.L. 460/97 e L.383/2000) 
via G. M. Bosco, 210 – 81100 Caserta 
www.assodur.altervista.org 
Presidente: Gaetano Vitale
Segretario: Renato Grasso
Direttore Artistico: Pietro Di Lorenzo 347/1923889 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *