Casertanews ANCL

 

ARGOMENTI TRATTATI

|Economia | Fisco | Agevolazioni |Economia | Professionisti |Lavoro
|Tutela e sicurezza|

Economia | Fisco | Agevolazioni

Dl crescita verso l’Aula della Camera

Con l’ok delle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera,
inizierà l’iter parlamentare il decreto crescita, atteso in Aula il 23
luglio 2012 probabilmente corredato di fiducia.

Il quadro degli interventi prevede modifiche e nuove disposizioni. Di
seguito le più rilevanti.

Sarà un decreto ministeriale, da emanare entro sessanta giorni
dall’entrata in vigore della legge di conversione, a stabilire la
decorrenza dell’Iva per cassa per le Pmi con fatturato annuo fino a 2
milioni, previa opzione da esercitare con le modalità che verranno
definite dalle Entrate: sarà esigibile al momento dell’incasso del
corrispettivo e detratta solo dopo aver pagato i fornitori. È
stabilito, però, che il rinvio dell’esigibilità non potrà superare
il
limite di un anno dal momento di effettuazione dell’operazione,
tuttavia il limite non si applica se il cessionario/committente sia
stato assoggettato a procedure concorsuali.

E sempre per le Pmi sono estesi i voucher per l’attività di ricerca
e
innovazione.

Il ministero dell’Economia e l’Abi sottoscriveranno un accordo per
favorire credito a condizioni agevolate ai giovani con meno di 35 anni
che avviano una Srl a capitale ridotto.

Anche per la deduzione delle perdite sui crediti ci sono novità: non
sarà più necessario provare che il credito non può più essere riscosso
per importi fino a 2.500 euro per le piccole imprese e fino a 5mila
euro per le aziende di dimensioni maggiori.

Un emendamento per la riforma del lavoro prevede che per i call center
che operano in modalità “outbound” si possa ricorrere ai contratti di
collaborazione a progetto.

Prevista, nel testo, una proroga: il bonus per gli interventi per la
riqualificazione energetica degli edifici guadagna 6 mesi, rimarrà del
55% fino al 30 giugno 2013.

Infine, novità per il settore edile. La denuncia di inizio attività
– Dia – potrà essere presentata mediante posta raccomandata con avviso
di ricevimento (tranne i casi in cui è previsto l’utilizzo
esclusivo
della modalità telematica). Inoltre, sempre per la Dia, se è prevista
l’acquisizione di atti o pareri di organi o enti, essi sono sempre
sostituiti dalle autocertificazioni o dalle asseverazioni.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 18 – Nuovo concordato preventivo
rivisto a vantaggio dei creditori – G.Ne.
ItaliaOggi, p. 23 – Incentivi all’auto elettrica credito d’imposta per
l’Emilia – Bartelli – D’alessio
Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 18 – Proroga dell’ecobonus al 55%
– Fotina
Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 19 – Via allo sportello unico
obbligatorio – Rogari
ItaliaOggi, p. 24 – Edilizia, basta la raccomandata – Ciccia
Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, p. 19 – Documentazione più leggera
anche per i microinterventi – Latour
ItaliaOggi, p. 23 – Pronta al debutto l’Iva per cassa – Ricca

Economia | Professionisti

Il decreto sulla spending review con fiducia

Stabiliti i parametri per le Province che resteranno tali: dovranno
avere almeno 350 mila abitanti e un’estensione territoriale pari a
2.500 chilometri quadrati. Molte sono le province (circa la metà delle
attuali) che cadranno sotto i colpi della spending review. Unica
tutela l’accorpamento. La soppressione delle province che
corrispondono alle Città metropolitane – 10 in tutto, tra cui Roma,
Milano, Napoli, Venezia e Firenze – avverrà contestualmente alla
creazione di queste e comunque entro il 1° gennaio 2014, si legge nel
provvedimento sui criteri per il riordino adottato dal Cdm.

A proposito di accorpamenti, invece, non attuabili, la notizia è che
non verranno né accorpate né soppresse per quest’anno le festività
patronali e Santo Stefano. Motivo? Sarebbe inutile, non se ne
ricaverebbe un granché.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *