Castel Volturno-Caso Normandia

 

Sindaco Scalzone

I recenti sviluppi delle indagini del caso Normandia, nelle pagine della cui ordinanza applicativa di misura cautelare sono riportati gli incontri, le dichiarazioni e i fatti che vedono coinvolto l’attuale sindaco Antonio Scalzone in rapporto con esponenti della Criminalità organizzata, non hanno lasciato indifferenti le opposizioni all’interno del Consiglio comunale. In merito LiberaMente, dall’Ufficio di Presidenza, comunica la “Vicinanza alle posizioni e alle iniziative proposte dagli altri partiti di opposizione. Nello specifico, LiberaMente non ha potuto procedere a alcuna richiesta d’intervento presso parlamentari dal momento che la nostra è pur sempre una lista civica e quindi non esistono referenti politici diretti cui possiamo appellarci. Siamo fiduciosi – continuano dall’Ufficio di Presidenza – nell’operato della magistratura, attendiamo che si faccia chiarezza quanto prima. Le affermazioni sono molto gravi, siamo e saremo garantisti fino all’ultimo ma vogliamo che venga fuori la verità. Il ruolo rivestito da Antonio Scalzone, già sindaco allora, deve essere super partes, indiscutibile negli atti come nei comportamenti. Presumendo, a priori, la sua completa e totale innocenza, vogliamo tuttavia segnalare come notizie di questa portata, minano la credibilità della sua azione di governo, che riteniamo possa essere presto falsata e messa in pericolo dal proseguimento delle indagini ove fossero accertate le sue responsabilità”.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *