Che fine ha fatto l’amianto dell’area ex Saint Gobain?

rifiutiPNV1

 

Oggi su Il Casertano ho letto una nota diffusa dall’associazione Adesso Caserta – di Area PD – che pone al sindaco della città di Caserta ed alle altre istituzioni preposte ai controlli ambientali e a tutela della salute dei cittadini una domanda molto semplice: se è’ stata mai effettuata la bonifica degli ex capannoni industriali dell’area ex Saint Gobain? In particolare il comunicato si pone il seguente interrogativo:

Dove sono stati conferiti i quintali di amianto che dovevano essere eliminati? L’ aumento esponenziale di malattie tra i dipendenti delle aziende e degli Enti presenti in zona, farebbe pensare ad una losca azione di sotterramento rifiuti pericolosi all’interno dell’area stessa “.

A tali inquietanti quesiti dovrebbero rispondere in primo luogo le varie società ed imprese impegnate in opere edilizie e residenziali (molte delle quali di uso pubblico ed alberghiero) in quell’area.
Leggendo queste note mi sono ricordato che già nel lontano marzo 2012 – da vecchio sindacalista impegnato nella vertenza St Gobain – mi ero posto ed avevo chiesto alle autorità locali tramite un comunicato pubblico una domanda analoga: che fine avevano fatto le tonnellate di amianto ricavate dagli impianti della vetreria e degli altri stabilimenti industriali ubicati e dismessi nella zona.

Allora questo dubbio cadde nel vuoto e nell’indifferenza quasi totale. Solo un giornale on line (Casertanews) riprese la notizia.

Oggi l’opinione pubblica è molto più sensibile e vigile su queste tematiche alla luce delle drammatiche notizie dalle terre dei fuochi e dei veleni, riprese in un recente dossier di Legambiente che parla addirittura di ecocidio e di apocalisse.

Con l’intervento de Il Casertano si riapre il problema amianto e rifiuti tossici  anche nel territorio cittadino. Forse ora qualcuno impegnato nel governo della vita pubblica – a partire dal sindaco e dai gruppi consiliari del Comune di Caserta – si degnerà di porre un’attenzione più adeguata a queste emergenze per la salute e per il nostro ambiente, anche in vista della forte mobilitazione che vi sarà con la manifestazione del 9-11 in difesa del creato e dei beni comuni.

 

Pasquale Iorio

Ex segretario Provinciale CGIL

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...