DALLA BASILICA DI SAN PAOLO MAGGIORE, PARTE IL VIAGGIO NEL FANTASTICO MONDO DEL PRESEPIO NAPOLETANO

foto presentazione libro 

Buona la prima di “Te piace o Presepio”, la prima pubblicazione dell’Associazione Corpo

di Napoli – Onlus che è stata presentata sabato 25 gennaio nella suggestiva cornice della

Basilica teatina di San Paolo Maggiore nel cuore del Centro Antico di Napoli.

Nonostante la concomitanza di altri importanti eventi: la beatificazione di Maria Cristina di

Savoia in Santa Chiara e l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario a Castelcapuano, tutti i posti

a sedere della grande chiesa sono stati occupati da un pubblico molto attento e partecipe.

Tra gli ospiti anche il mondo della Politica con gli onorevoli Leonardo Impegno e Salvatore

Ronghi ed il consigliere provinciale Enrico Flauto.

Il Presidente della IV Municipalità, Armando Coppola ha rappresentato le Istituzioni ed ha

toccato, nel suo saluto, i temi del grande Sito Unesco che non trova lo spazio adeguato per

dare maggiore valore all’artiginato di qualità ed in modo particolare all’Arte Presepiale

napoletana. Eppure ci sarebbe l’ex Asilo Filangieri, già sede del Forum delle Culture, in

grado di ospitare da subito l’Incubatore di Imprese come da tempo sollecitano gli artigiani

del Centro Antico.

Prima e dopo l’illustrazione del contenuto della nuova pubblicazione (EDI – Editrice

Domenicana Italiana, costo € 7,00, distributore unico la Libreria Neapolis di Via S. Gregorio

Armeno) sui significati simbolici ed allegorici del presepio e dei famosi pastori del ‘700, la

soprano Clementina Sasso dell’Associazione Musicale Sothis, ha commosso il numeroso

pubblico con brani di musica sacra che si ricollegano alle opere d’arte presepiale che sono

sate esposte per l’occasione. I relatori dell’Associazione Corpo di Napoli hanno illustrato i

veri contenuti religiosi che danno Vita alle inimitabili “statuine” e che oggi sembrano

sempre meno riconosciuti e compresi. Il Presepio napoletano, secondo l’Associazione degli

artigiani presepiali del Centro Antico, resta immutato nella sua massima espressione

artistica, dal XVIII secolo, nella sua funzione di evangelizzazione e l’arte presepiale va

pertanto valorizzata e riscoperta soprattutto tenendo conto di questo grande patrimonio di

Valori cristiani.

Nel corso dell’evento è stata preannunciata la II Fiera di Pasqua ai Decumani che vedrà la

riscoperta del Presepio di Pasqua e che si terrà dal 29 marzo al 1° Maggio 2014.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...