FLAICA UNITI C.U.B.

FLAICA-1-600x280

FLAICA UNITI C.U.B.
CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE
Via Campanello N°23/25 Teverola (CE)
Tel. 081/0486441 Fax 081/19179933
e-mail cubcaserta@libero.it pec: cubcaserta@pec.libero.it
Ai sensi dell’art. 43 comma 6 DPR 445/2000 la trasmissione della presente nota, a mezzo fax, ha valore ufficiale.
SEDE NAZIONALE
MILANO
VIALE LOMBARDIA N°20
TEL 02/70631804
FAX 027060240
Prot. N° 0194/U/CE2/16 Teverola 31/05/2016

Spett.le
DHI – Di Nardi Holding Industriale S.P.A. Cantiere r.s.u. S. Maria C.V.
c.a. Amm. Delegato Dott. P. Lagnese
Pec: dhispa.pec@legalmail.it
E, p.c. Direzione Territoriale del Lavoro di Caserta
Servizio politiche del lavoro
U.O. relazioni sindacali e conflitti di lavoro
c.a. dott. M. Califano
Pec: MCalifano@lavoro.gov.it
Pec: dtl.caserta@pec.lavoro.gov.it
Oggetto: diffida disposizione piano ferie;
La O.S. Flaica CUB stigmatizza duramente la disposizione aziendale del 27 maggio u.s. riferita alla fruizione
delle ferie estive 2016 dei lavoratori del cantiere dei servizi ambientali nel Comune di S. Maria C.V., in quanto
la stessa esprime una condotta prepotente ed autoritaria dell’azienda.
Inoltre, alla scrivente, non risultano incontri e relativi accordi, sottoscritti con le R.S.A. del medesimo cantiere,
necessari al conseguimento di un’equilibrata programmazione del piano ferie, così come previsto dal comma 4
dell’Art. 23 del CCNL Fise/Assoambiente.
Infine si rammenta che il piano ferie, cosi come avvenuto negli anni precedenti, è stato riprodotto e presentato
all’azienda con le stesse modalità utilizzate negli anni precedenti, tenendo conto delle problematiche presentate
da ogni singolo lavoratore, allo scopo di non pregiudicare il buon andamento del servizio.
Pertanto, considerato l’eccesivo carico di lavoro a cui saranno sottoposti i lavoratori, la O.S. Flaica C.U.B.
diffida l’azienda a richiedere prestazioni lavorative facendo ricorso allo straordinario, chiede l’immediato
annullamento della disposizione sopra esposta, la quale rappresenta una palese condotta antisindacale,
preavvisando, nel contempo, che trascorsi inutilmente il termine di 3gg. dal ricevimento della presente sarà
proclamato lo stato di agitazione ai sensi dell’art.2 comma 2 della L. 146/90.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *