I vostri commenti

Apriamo il nuovo anno all’insegna della mancanza di discernimento dimostrata da taluni.

Coloro che fanno e vivono di politica dovrebbero avere o almeno essere forniti di un pizzico di pacatezza nell’approntare discorsi in cui le contraddizioni si annidano ovunque.
L ’impatto giornalistico sulla popolazione di cultura media , poco portata alle dinamiche e alle vicende amministrative e politiche, di certe notizie, date col misurino dell’’astuzia, possono recare un vantaggio psicologico esiguo allorché gli equivalenti comunicati non sono poi confutati o perfino inesatti.
Il sensazionalismo di oggi e la auto soddisfazione di meriti non guadagnati, riportati su un quotidiano locale da parte del capogruppo di minoranza danno oramai il senso dell’assoluto smarrimento politico di questa opposizione.
Teste:” Apprendiamo con piacere che dopo qualche anno di immobilismo qualcosa si muove……..si tratta di iniziative tutte avviate dall’ultima amministrazione Ambrosca….”.
Non mi esprimerò sui singoli temi , dovrei entrare troppo nello specifico, tra leggi regionali, cassa depositi e prestiti, , delibere di giunte e altro ancora. Un’ esempio su tutti è la piscina comunale.
Fu un progetto di Ambrosca , che venne sospeso durante la sua reggenza e che solo dopo l’interessamento o meglio una lunga e laboriosa trattativa del Sindaco Emerito con l’Istituto per il Sostentamento del Clero, ad oggi i lavori riprendono. Modello questo in quanto trattato in un consiglio comunale e quindi tema di conoscenza comune.
Ma la riflessione che voglio fare è ben altra.
Molti cittadini hanno criticato l’attuale governo perché dopo la vittoria elettorale poco o nulla oltre ai debiti che si erano scoperti si era fatto come interventi sul territorio. Qui le parole dell’avvocato più che una critica o un moto di sbeffeggio , debbono essere prese come un motivo di vanto da parte dell’esecutivo visto che nonostante la situazione di grave mancanza di fondi dell’ente, ad oggi si dia seguito ad interventi di pubblica utilità dimostrando capacità di govenance ben superiori.
L’ex sindaco in passato quando si apprestò a scendere in politica e ottenuta la carica più elevata del Comune, godette di una corposa liquidità economica e di una altrettanta capacità di indebitamento che gli permisero di poter dare un volto al paese ma allo stesso tempo di sobbarcarlo e di appesantirlo di debiti.
Anche il più ingenuo amministratore vi sarebbe riuscito.
Ora almeno quelle lingue lunghe che marchiavano di inettitudine questa squadra dovranno cucirsi la bocca se il loro stesso rappresentante ha riconosciuto delle qualità e delle virtù.
Un intervento questo dell’avvocato ad effetto boomerang con una domanda che non troverà mai risposta , ovvero: “sarebbe stato capace lui di dare seguito ad un esercizio fattivo e costruttivo nella medesima situazione finanziaria e di approvare dei bilanci di esercizio?” .
Saluti Veritas.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *