MARCIANISE CAPITALE DELLA SCHERMA CON LA COPPA EUROPA DI SPADA

il Sindaco Velardi ed il presidente FIS Scarso

da six de Sire Roncelli Matera Velardi Scarso Campofreda

Il presidente Fis Giorgio Scarso, l’assessore della Campania Matera, il presidente regionale Coni Roncelli alla presentazione dell’evento nel Palazzo della Cultura

Il sindaco Antonello Velardi:”Lo sport è un veicolo insostituibile per rafforzare l’immagine, l’economia e l’attrattività della nostra comunità”

              La città di Marcianise, riconosciuta capitale della boxe a livello italiano e internazionale, si candida a diventare per un week-end la capitale della scherma italiana in occasione della finale della Coppa Europa di spada in programma dal 26 al 28 gennaio sulle pedale allestite nella suggestiva cornice del Centro Tarì e che per il quinto anno consecutivo si svolge in Terra di Lavoro.

            Il programma della manifestazione è stato illustrato nel corso di una affollata conferenza stampa, animata dal collega Lucio Bernardo, nella monumentale cornice del Palazzo del Monte dei Pegni, oggi Palazzo della Cultura, cui hanno preso parte, oltre al Sindaco Antonello Velardi, il Presidente Nazionale Federscherma Giorgio Scarso con il consigliere nazionale Gigi Campofreda, l’assessore regionale al turismo Corrado Matera, il presidente regionale del Coni Sergio Roncelli con il Delegato di Caserta Michele De Simone, il presidente regionale  Federscherma Matteo Autuori, il presidente del G. S. Schermistico “Pietro Giannone” di Caserta Giustino De Sire. Il campionato continentale, ospitato a Caserta nei quattro anni precedenti, è promosso dal sodalizio Giannone di Caserta, in collaborazione con la Confederazione Europea di Scherma, la Federazione Italiana Scherma, il Coni e la città di Marcianise. Altri sponsor istituzionali che affiancano gli organizzatori sono l’Unione Europea, la Regione Campania e gli sponsor commerciali quali la Metano Sud Servizi, Lete, rappresentata da Gabriella Cuzzone, ed il Tarì con il Presidente del Consorzio Orafo Enzo Giannotti.

          Parteciperanno come di consueto le migliori spadiste europee; ben 15 le squadre iscritte: la vincitrice dell’edizione 2017, Fiamme Oro, poi Club de Esgrima Lazaro Cardenas (Spagna), Levallois Sporting Club e AS Bondy Escrime (Francia), Oms-Tata Fencing Club (Ungheria), Leon Paul Epee Club (Regno Unito), Turku Fencing Club Tmaf (Finlandia), Csa Steaua Bucarest (Romania), Shwsm Kiew (Ucraina), Minsk Fencing Club (Bielorussia), Moskow Fencing Club (Russia), e per l’Italia: CS Aeronautica Militare, Ass. Scherma Pro Vercelli, C.S. Esercito e Asd Giannone Caserta con Ewa Borowa, Sara Kowalczyk, Emanuela Pagliuca ed Alina Rossacco.

La Coppa Europa e le medaglie che saranno consegnate alle vincitrici sono state appositamente coniate al Centro Orafo Tarì di Marcianise.

         “Marcianise capitale per la boxe come Jesi per la scherma”: ha evidenziato il Sindaco Velardi citando il videomessaggio beneaugurante inviato da un mito del fioretto azzurro, la pluricampionessa olimpica Valentina Vezzali; “La perfezione organizzativa della finale di Coppa Europa a Marcianise rimarrà nella storia della Federscherma italiana ed europea“: ha detto il presidente Fis Giorgio Scarso, giunto appositamente per la conferenza stampa e sicuro di tornare tra una settimana per la finale; “Un evento che non è solo sportivo ma anche di promozione turistica”: ha evidenziato l’assessore regionale Matera; “Il livello internazionale della manifestazione è beneaugurante per le prossime Universiadi che la Campania ospiterà nel 2019”: ha rilevato il presidente regionale del Coni Sergio Roncelli: Campofreda e De Sire, a nome del Comitato Organizzatore, nel ringraziare il Comune di Marcianise per la splendida e polivalente ospitalità predisposta, hanno illustrato le caratteristiche tecniche e logistiche della kermesse, che vedrà la presenza delle Autorità europee della scherma.

         L’apertura ufficiale della kermesse schermistica, ospitata tra zona industriale e centro della città, è prevista per venerdì 26 gennaio alle 19 sempre al Palazzo della Cultura alla presenza delle atlete delle varie rappresentative partecipanti e delle autorità sportive, civili e militari. Quest’anno la kermesse avrà oltre alla fase sportiva anche momenti ricreativi. Infatti dalle 21 di venerdì 26 gennaio, via Marchesiello a Marcianise, diventerà la “Fencing street party”.

        Le gare inizieranno sabato 27 alle 9,00 presso il padiglione Smeraldo del Tarì e si concluderanno alle 18,30 con la premiazione. Per accedere liberamente al centro orafo durante le gare, è necessario registrarsi sul sito www.efcm.eu. La serata si concluderà con il galà presso il palazzo Monte dei Pegni nel centro di Marcianise. Dalle 21 prenderà il via il “Fencing Street Festival”, con vari eventi e, dalle 22, il concerto di Peppe Barra al cinema Ariston in via Boccaccio (ingresso libero fino ad esaurimento posti). Il 28 gennaio dalle 9 alle 14, presso il palazzo del Monte dei Pegni è in programma il Workshop di formazione sulla scherma. In serata dalle 21 in piazza Umberto previsto il concerto di Giuliano Palma. Il 29 gennaio, dalle 9,30 alle 13,30, lezioni di spada per gli alunni degli istituti “Federico Quercia” e “Giovanni Battista Novelli” a cura dei maestri della Scherma Giannone di Caserta. Dalle 9,30 alle 12,30 visite guidate alla scoperta della storia e dei monumenti della città con partenza dal palazzo del Monte dei Pegni in via Duomo 9.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *