PIEDIMONTE MATESE, IDV soddisfazione per approvazione del Bilancio Regione Campnia

L’Italia dei Valori di Piedimonte Matese  manifesta apprezzamento per l’approvazione del bilancio preventivo della Regione Campania, così come predisposto dalla commissione bilancio, presieduta dall’On. Nicola Marrazzo, di Italia dei Valori, e per l’approvazione degli importanti emendamenti presentati dal gruppo regionale del partito caro al Presidente Antonio Di Pietro.

Italia dei Valori di Piedimonte Matese ritiene opportuno rimarcare: a) l’approvazione del bilancio preventivo nei termini di legge; b) l’astensione del gruppo di Italia dei Valori (4 consiglieri regionali Marrazzo, BuonoMaisto e Manzo) al momento del voto, a sottolineare un dissenso rispetto ad una maggioranza che nel corso di tutta la legislatura mai ha voluto recepire istanze di rinnovamento e discontinuità; c) l’accoglimento di emendamenti del gruppo di Italia dei Valori avente per oggetto incentivi alle imprese campane che assumono giovani campani, un netto no alla privatizzazione delle risorse idriche e un altrettanto forte no al nucleare in Campania. Questi ultimi temi saranno oggetto tra poco della raccolta di firme promossa da Italia dei Valori per promuovere un referendum abrogativo di quanto disposto in materia dal Governo di mister B. “ Che sia chiaro a tutti: il nostro voto di astensione al momento dall’approvazione del bilancio preventivo è distante un miglio dal centro destra– afferma il dott. Emilio Iannotta, candidato dal coordinamento dell’Alto Casertano alle prossime elezioni regionali- ed ha una motivazione esclusivamente politica a voler rimarcare la nostra dissonanza rispetto ad un Presidente e alla sua Giunta che mai in questi cinque anni hanno voluto recepire le nostre sollecitazioni ad un cambio di passo, nel segno della trasparenza e della condivisione di responsabilità rispetto a temi, quali il lavoro, la sanità, l’ambiente, la legalità. Noi non ci siamo riconosciuti in questi anni in questa maggioranza nè abbiamo condiviso responsabilità amministrative di una giunta figlia dei compromessi tra Bassolino, De Mita, Mastella e Pecoraro Scanio. Basta riflettere sul percorso politico intrapreso e sul ruolo di questi  protagonisti nella cattiva gestione dei rifiuti, dell’ambiente e della sanità campana per rafforzarci nella convinzione che bene abbiamo fatto a tenerci distanti da questa giunta e dalle logiche che la hanno partorita. 

Allo stesso tempo non possiamo trascurare e non accogliere favorevolmente l’approvazione di emendamenti da noi proposti in tema di sostegno al lavoro e alle piccole imprese, contro il nucleare e la privatizzazione dell’acqua che, oltre a divenire elementi caratterizzanti di questa finanziaria regionale, possono costituire l’inizio di un nuovo percorso per la coalizione del centro sinistra e per una politica nell’interesse esclusivo dei cittadini”.

 

ITALIA DEI VALORI di PIEDIMONTE MATESE

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *