Pinetamare: I commercianti scendono per le strade per la realizzazione del porto

 

Nella mattinata di un 28 maggio piovoso, è avvenuto in Pinetamare un incontro pubblico promosso dall’Associazione Commercianti locale.  Il tema della discussione ha riguardato l’appello, anche dei Commercianti, affinché il Porto di Pinetamare sia realizzato in tempi rapidissimi.

La manifestazione può dirsi riuscita, visto che tutte le attività in Pinetamare risultavano chiuse così come richiesto nei volantini diffusi nei giorni scorsi.

Erano presenti oltre un centinaio di persone che, dato l’orario e il giorno lavorativo, hanno costituito una risposta decisa e convincente anche perché attraversiamo un periodo di sfiducia generale.
Il presidente dei commercianti, Agostino Marchesano, in un punto d’incontro concordato, ha relazionato sullo stato delle cose e ha propspettato ulteriori iniziative in merito. E’ intervenuto anche Daniele Manzo (componente direttivo commercianti), che insieme ad Aldo Traettino (altro componente,  avrebbe avuto, nei giorni scorsi, un incontro con il Dott. Francesco Coppola, i cui esiti sembrano esser stati tutti positivi e rassicuranti.

Il corteo si è incamminato verso altre strade di Pinetamare raccogliendo consensi lungo tutto il percorso.

Come Associazione Officina Volturno non possiamo che condividere tali manifestazioni con la speranza che sempre più persone si vedano coinvolte in un percorso lungo, ma pieno di speranze e di ricadute positive su tutto il territorio.

A seguito della manifestazione di stamattina sono state raccolte le seguenti dichiarazioni da parte della Società Concessionaria che riportiamo integralmente:

L’inizio dei lavori sarà differito per un breve lasso di tempo per consentire la conclusione, da parte dell’ARPAC, delle analisi di circa 800 campioni prelevati dagli arenili e dai fondali marini della Darsena San Bartolomeo. Le predette operazioni di “caratterizzazione”, richieste dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sono propedeutiche per il dragaggio dei fondali portuali e per la rimozione dei sedimenti sugli arenili, indispensabili per la costruzione del porto. Si ritiene che, sempre in tempi brevi, l’Agenzia del Demanio possa perfezionare tutti gli atti catastali per porre nella disponibilità della Concessionaria Marina di Pinetamare S.r.l. anche le aree che un tempo erano occupate dalle cosiddette “Torri Occidentali” sulle quali il progetto prevede la costruzione di importanti infrastrutture portuali. Indipendentemente dal differimento accordato, se le suddette problematiche troveranno soluzioni in tempi brevi, sarà cura della Concessionaria richiedere alla Regione Campania il provvedimento che disponga l’immediato inizio dei lavori.”

Nella speranza che tutte le procedure burocratiche e autorizzative si concludano in tempi brevi, si riporta di seguito la vecchia scheda tecnica sintetica del Porto di Pinetamare che, per dovere e correttezza di cronaca, doveva essere già realizzato entro i l2012.

 

La Redazione d’Informare

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *