SI RICONFERMA UN’EDIZIONE DI GRANDE SUCCESSO QUELLA DEL “PREMIO PROF. GIUSEPPE MOSCATI”

Si riconferma un’edizione di grande successo quella del “Premio Prof. Giuseppe Moscati” svoltasi lo scorso 25 Ottobre presso il Convento Francescano di Casanova di Carinola, in provincia di Caserta.
Un incontro di sinergie e grandi personalità hanno arricchito quest’importante manifestazione regalando ai presenti importanti spunti di riflessione, grazie anche al giornalista del Mattino di Napoli, Nando Santonastaso, che ha egregiamente presentato la manifestazione.
Come anticipato dall’organizzazione, quest’anno il PREMIO MOSCATI 2015 è stato assegnato all’equipe anti ebola dell’Istituto Spallanzani di Roma diretta dal Dott. Nicola Petrosillo, un fiore all’occhiello della sanità in Italia e unico ospedale a indirizzo scientifico, specializzato nel campo delle malattie infettive.
Una forte testimonianza del fatto che in Italia esistono delle eccellenze in campo sanitario, nonostante tutte le notizie di cronaca che si sentono oggigiorno.

La TARGA DEL SENATO DELLA REPUBBLICA è stata rilasciata al Dott. Fabrizio Pulvirenti, medico di Emergency, rimasto contagiato dal virus ebola in Sierra Leone, che ha ripercorso le tappe dei giorni bui della malattia: dal perché ha deciso di essere rimpatriato e semmai morire qui in Italia per il profondo amore che lo lega alle sue figlie, a come ha più volte perso conoscenza nella fase più acuta della malattia, dalle cure ricevute allo Spallanzani di Roma, dove ha tenuto a precisare la grande professionalità dell’ equipe medica che si è preoccupata non solo di “dare la cura ma anche di prendersi cura” di lui, alla gioia di iniziare a constatare i chiari segni della guarigione.

Molti i momenti di grande emozione che si sono susseguiti durante la premiazione: la testimonianza del poliziotto Raffaele Santoro che ha messo in salvo una neonata abbandonata in un cassonetto destinata a morte certa, il racconto dell’esperienza dei coniugi Sorrentino, che non potendo avere figli hanno deciso di recarsi in Vietnam, dove hanno trovato tre bambine inseparabili e hanno scelto di adottarle insieme, la dimostrazione che la buona politica libera dalle costrizioni e dagli interessi personali è possibile come testimonia il coraggio del Sindaco di Camigliano, il Dott. Vincenzo Cenname.

Il tutto è stato reso ancora più coinvolgente dalla preziosa presenza solidale del “Comitato Insieme per l’Arte” dove sotto la guida del suo presidente, la Dott.ssa Ella Clafiria Grimaldi, poeti e artisti hanno arricchito l’evento con le poesie dedicate al Medico Santo raccolte nell’antologia “L’amore resta”, edito da RosaAnna Pironti Editore, con l’esibizione canora del soprano Gina Palmieri e la performance teatrale dell’attrice Marianna Petronzi e infine con l’omaggio floreale olio su tela dell’artista matesina Mirella Zulla all’organizzatrice, la Dott.ssa Amelia Ullucci, alla quale va il merito di portare avanti, negli anni, con grande forza e passione questa importante manifestazione.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *