SICUREZZA STRADALE

incidente-stradale

Come famiglia Ciaramella abbiamo dovuto rinunciare e spostare il gazebo
(nuova data informativo per questione personali) ma la nostra battaglia
continua tramite web e stampa, e ci rivolgiamo ai Prefetti di Caserta
Napoli e di tutta la Campania di chi controlla.
Come vengono spesi i fondi la manutenzione chi la deve fare il cittadino
Il Cittadino che muore.
Penso che sia in diritto del cittadino e noi come associazioni facciamo
gli interesse del cittadino per non vedere più morti sulle strade.
Attingendo ai fondi derivanti dall’articolo 208 del Dlgs 285 /1992,
modificato dalla legge 120/2010, e dall’ l’articolo 142, comma 12
bis
prevede il vincolo di destinazione dei proventi derivanti dalle sanzioni
del codice della strada nella misura del 50% del gettito realizzato,
tenuto conto di alcuni limiti:
1. una quota non inferiore a ¼ della parte vincolata, per interventi di
sostituzione, ammodernamento, potenziamento, messa a norma e
manutenzione
della segnaletica delle strade di proprietà dell’ente locale;
2. una quota non inferiore a 1/4 della parte vincolata per il
potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle
violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso
l’acquisto dei mezzi e delle attrezzature necessarie;
3. la residua quota per altre finalità collegate al miglioramento della
sicurezza stradale, relative alla manutenzione delle strade di proprietà
dell’ente locale, all’installazione, all’ammodernamento, al
potenziamento,
alla messa a norma e alla manutenzione delle barriere e alla
sistemazione
del manto stradale delle strade comunali. Inoltre, a interventi per la
sicurezza stradale a tutela degli utenti disagiati, allo svolgimento di
corsi didattici finalizzati all’educazione stradale presso le
scuole di
qualsiasi grado e tenuti dagli organi di polizia locale, oltre a
interventi in favore della mobilità ciclo pedonale.
Attingendo ai fondi derivanti dall’ articolo 208 del Dlgs 285 /1992,
modificato dalla legge 120/2010, e dall’ l’articolo 142, comma 12
bis
dispone che tale riparto venga stabilito annualmente dalla Giunta
Comunale, la quale potrebbe destinare anche una quota superiore al 50%
alle finalità sopra elencate.

Biagio Ciaramella responsabile A.I.F.V.S. di sede Aversa e dell’agro
Aversano. A.I.F.V.S. Associazione Italiana Familiari e Vittime della
Strada – Onlus

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *