SPEGNE UNA SIGARETTA SUL COLLO DELLA SUA EX FIDANZATA PERCHE’ RIFIUTATO

di Daniele Palazzo

25enne di Caserta che non aveva mai accettato la fine del rapporto con la sua ex fidanzata, infastidendola continuamente e sottoponendola ad ogni serie di angherie e vessazioni, denunciato in Procura per i reati di violenza privata, lesioni personali, ingiurie, minacce e violazione di domicilio. Sia in “patria” che all’”estero”. A deferirlo, in occasione della sua prima “performance” al di fuori dei confini i Terra di Lavoro, gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pesaro Urbino, intervenuti in base ad una segnalazione. Il ragazzo, approfittando del fatto che la sua ex fidanzata. 19enne e casertana pure lei, si trovava nel centro marchigiano per un lavoro di pochi giorni presso in hotel cittadino, vi si era recato pure lui. Quì, abbordandola per strada, mentre andava al lavoro, ha provato per l’ennesima volta a convincere la diciannovenne e riannodare il rapporto con lui,  ma al netto rifiuto della donna, ha perso la testa e le  ha spento una sigaretta sul collo, gesto, questo,  che le ha procurato una vistosa scottatura. Il trambusto dell’aggressione e le urla della vittima hanno richiamato un po’ di gente ed anche un collega di lavora della ragazza, che l’ha accompagnata alla stanza dell’hotel nel quale aveva trovato impiego. Non pago, vi si era portato pure l’aggressore e giù un’altra scarica di insulti e minacce e tanti calci e pugni contro la porta della stanza in cui la poveretta si era rinchiusa. Ma, non è finita. L’energumeno ha continuato a dare spettacolo di se anche presso il Pronto Soccorso della struttura ospedaliera presso cui la sua vittima si era recata per le cure del caso. E’ stato a questo punto che qualcuno ha avuto l’avvedutezza di chiamare il 113. L’arrivo della Polizia è stato pressocchè immediato. Solo alla vista dei poliziotti  il protagonista  della vicenda in trattazione ha trovato un po’ di calma. Una volta in Commissariato, il 25enne ha chiarito tutti gli aspetti della questione, rimediando una denuncia in Procura a piede libero. Finisce in maniera assolutamente imprevista l’avventura pesarese di un “innamorato pazzo” che, ora, dato che gli è stato pure imposto l’ordine di non avvicinarsi ala sua ex ragazza, avrà tutto il tempo per riflettere sul suo non certo irreprensibile comportamento.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *