+ VANGELO (Lc 13,10-17)

Vangelo

Lunedì 24 ottobre 2016

XXX Settimana del Tempo Ordinario

 

 

+ VANGELO (Lc 13,10-17)

Questa figlia di Abramo non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?

 

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Gesù stava insegnando in una sinagoga in giorno di sabato. C’era là una donna che uno spirito teneva inferma da diciotto anni; era curva e non riusciva in alcun modo a stare diritta. Gesù la vide, la chiamò a sé e le disse: «Donna, sei liberata dalla tua malattia». Impose le mani su di lei e subito quella si raddrizzò e glorificava Dio. Ma il capo della sinagoga, sdegnato perché Gesù aveva operato quella guarigione di sabato, prese la parola e disse alla folla: «Ci sono sei giorni in cui si deve lavorare; in quelli dunque venite a farvi guarire e non in giorno di sabato». Il Signore gli replicò: «Ipocriti, non è forse vero che, di sabato, ciascuno di voi slega il suo bue o l’asino dalla mangiatoia, per condurlo ad abbeverarsi? E questa figlia di Abramo, che satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto anni, non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?». Quando Egli diceva queste cose, tutti i suoi avversari si vergognavano, mentre la folla intera esultava per tutte le meraviglie da Lui compiute. Parola del Signore

 

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro

Ci sono da dire due cose sugli avvenimenti di questi tempi e degli ultimi giorni, apro una parentesi che riguarda la vita degli italiani. Non c’è da scherzare. Sono numerose le notizie gravissime su cui discutere, ne prendo solo alcune e le presento per una riflessione possibilmente ponderata.

Ho già precisato che per me un presidente del Consiglio italiano vale l’altro, non guardo il colore politico ma verifico i fatti, le promesse e i risultati, principalmente il rispetto della Chiesa e della sua morale, come anche la difesa valorosa dell’Italia e degli italiani.

Le unioni civili sono state uno sgarbo al Cristianesimo ma non c’è stata una reazione a difesa della morale cattolica e sono state accettate.

Non dimentichiamo che le unioni civili sono state votate anche da numerosi politici che si professano cattolici ma di Gesù Cristo non si vede nemmeno l’ombra nelle loro azioni politiche. È un problema loro, purtroppo le conseguenze ricadono su milioni di italiani, però i peccati commessi da quanti usufruiscono di determinate leggi ricadono su coloro che le hanno approvate.

Effettivamente gli italiani vengono continuamente presi in giro e la verità provata, documentata, è sempre il contrario di quanto viene detto dai fautori del Sì. Ci sono molti italiani che si lasciano guidare dall’ideologia, dai sentimenti confusi, e non si preoccupano delle sorti dell’Italia né del futuro degli italiani.

Con questi italiani non si può dialogare perché non hanno argomenti e sorvolano sulle prove, sui documenti che attestano la sciagura che ha già colpito l’Italia e si sta per arrivare al completo annientamento della sua sovranità con il voto del Sì al referendum del 4 dicembre.

Una delle tante cose che non viene svelata per mancanza di lealtà, è il contenuto di un articolo che obbligherà l’Italia a chiedere all’Europa l’approvazione di ogni finanziaria. Scioccante! Questo è il punto di non ritorno per l’Italia e la vittoria del Sì comporterà la riduzione in schiavitù definitiva e costituzionale dell’Italia all’Europa.

Quanti sono favorevoli al Sì non dicono la verità sul vero contenuto di questa riforma costituzionale, non dicono che vincendo il Sì il consigliere regionale verrà equiparato al sindaco e prenderà mensilmente 4 mila euro in più.

Ci sono ex politici ciarlatani e frustrati che parteggiano per il Sì -chissà quali vantaggi sperano-, essi ripetono che da molti anni la Costituzione deve essere riformata. Va bene, ma con quale testo? Con questo che distrugge l’Italia, impoverisce gli italiani e in realtà non chiude il Senato, anzi aumenta le problematiche economiche e lavorative dei sindaci e dei consiglieri regionali?

Se il presidente un anno fa diceva che si tratta della legge elettorale migliore al mondo, perché adesso la vuole modificare? Per avere i voti degli scontenti. Ma così deturpa la legge migliore del mondo… Allora non è mai stata la legge migliore del mondo!

Con la vittoria del Sì saranno i burocrati europei a decidere per l’Italia e gli italiani, a stabilire lo stipendio degli statali e i limiti economici per tutti gli altri, le pensioni che forse saranno anche ridotte, le tasse, ecc.

Non sono ancora soddisfatti della legge Fornero che ha massacrato economicamente, socialmente, fisicamente 200 mila italiani?

La storia si trascina dal 22 dicembre 2011 quando a 200 mila persone arrivò il più brutto regalo di Natale: la legge Fornero-Monti voluta dallo stratega Monti…, li avrebbe trasformati in esodati.

Un vocabolo nuovo entrato nel linguaggio comune e nella vita di migliaia di persone. In pratica un esodato è chi ha interrotto il proprio rapporto di lavoro non per propria scelta o per andare in pensione, al contrario, a causa di accordi di ristrutturazione aziendali o crisi aziendali.

L’esodato non ha avuto diritto alla pensione per via dell’innalzamento dell’età pensionabile o della modifica dei requisiti per accedere alla pensione. Una strategia maledetta che ha voluto colpire 200 mila famiglia italiane, lasciando molti senza un solo stipendio per vivere, perché famiglie monoreddito.

Quindi, dopo questa grande invenzione per torturare gli italiani, Monti ha fatto altre riforme? No, ha solo aiutato le banche in crisi.

Quanta rabbia e quante malattie sono sopraggiunte a migliaia di italiani perlopiù over 50, diventati disoccupati ed effetti collaterali della legge Fornero-Monti che ha cambiato il sistema pensionistico italiano?

È vero che in questi quattro anni ci sono stati sette provvedimenti, chiamati salvaguardie, che hanno sanato la posizione di 172 mila persone, però ne restano fuori poco più di 24 mila, ancora bloccate nel limbo. L’accusa che arriva dagli esodati contro il governo Renzi è che “una parte dei soldi del fondo per gli esodati sono stati usati per fare altro”.

Le pensioni sono diminuite di molto, la minima è una vera miseria e decine di migliaia di italiani si trasferiscono in Portogallo, Spagna, Tunisia, Albania, Romania, Bulgaria, Canarie, ecc. Un nostro parrocchiano vive a Tenerife nelle Isole Canarie, in una delle otto Isole spagnole. La benzina costa 68 centesimi, l’affitto della casa e tutte le bollette alcune centinaia di euro e i pensionati italiani non pagano tasse.

Non si spiega il costo della vita così alto in Italia, stabilito dagli errori commessi da politici sdraiati nella mangiatoia e vassalli dell’Europa. È un crollo che dura da decenni, ancora oggi si paga il debito del mondiale di calcio disputato, appunto in Italia nel 1990.

Alcuni pasticcioni… nei mesi scorsi hanno fatto di tutto per riuscire ad organizzare gli Europei di calcio a Roma nel 2020, indifferenti del debito che ancora si paga dal 1990. Hanno detto di tutto e il contrario, cercando di intenerire la sensibilità con l’argomento dei posti di lavoro, ma non hanno mai detto la verità del danno economico e ambientale.

La decisione della legge Fornero-Monti fu tutta italiana ed è stata disastrosa, cosa succederà agli impiegati italiani e ai pensionati se con la vittoria del Sì saranno i politici europei a stabilire il contenuto di ogni finanziaria dello Stato italiano?

Stiamo perdendo completamente la sovranità! Svegliamoci, non rimaniamo inermi e reagiamo con la preghiera e il passaparola.

Non è più il momento di seguire l’ideologia che piace se non è a servizio dell’Italia e mi riferisco a qualsiasi Partito.

Dobbiamo preoccuparci di salvare l’Italia e il futuro degli italiani.

Pensate ai vostri figli, ai vostri nipoti, agli ammalati che devono pagare le visite e gli esami clinici che prima non si pagavano, ai poveri che aumentano e nessuno se ne occupa se non l’amata Chiesa.

Lo Stato italiano è troppo impegnato a far entrare centinaia di migliaia di clandestini, solo negli ultimi giorni sono stati 5 mila. Di questi solo pochi scappano dalla guerra e hanno diritto al rifugio e all’assistenza, gli altri stanno bene, sono quasi tutti giovani e robusti, vestiti decentemente e questo indica che nei loro luoghi vivono dignitosamente, ma loro cercano il miraggio del benessere.

Tutti questi immigrati sono incolpevoli, loro sono invitati a venire in Italia anche se non c’è lavoro, non ci sono soldi neanche per gli italiani poveri. Il piano massonico è di rendere l’Italia e l’Europa più musulmana che cristiana, perché non appena verrà l’Anticristo si servirà proprio dei musulmani estremisti per la distruzione delle Chiese cattoliche a cominciare da Roma.

L’ingresso massificato di centinaia di migliaia di musulmani non è volontà di Dio, è un piano contro Gesù Cristo e la sua unica Chiesa!

È talmente subdolo il piano di islamizzare l’Europa da non provare alcuna pietà per gli immigrati che annegano: 3.300 morti nel 2016.

I metodi subdoli si ritrovano un po’ ovunque.

Il Vangelo di oggi afferma che il capo della sinagoga era sdegnato per il miracolo compiuto da Gesù sulla “donna che uno spirito teneva inferma da diciotto anni; era curva e non riusciva in alcun modo a stare diritta”. Avrebbe dovuto gioire nel vedere la donna guarita, liberata dalla presenza del diavolo che la teneva curva.

Quindi, i diavoli hanno il potere di causare malattie e questa è una evidente dimostrazione, infatti Gesù dopo avere apostrofato con “ipocriti” quelli della sinagoga, precisò: “Questa figlia di Abramo, che satana ha tenuto prigioniera per ben diciotto anni, non doveva essere liberata da questo legame nel giorno di sabato?”.

Prima Gesù aveva liberata la donna dalla malattia, «la vide, la chiamò a sé e le disse: “Donna, sei liberata dalla tua malattia”». “Impose le mani su di lei e subito quella si raddrizzò e glorificava Dio”.

Poi alle rimostranze dei suoi nemici disse che era satana ad agire nella donna e la presenza degli spiriti maligni le causava la malattia.

Questo ci ricorda che nella Chiesa occorrono moltissimi esorcisti e invece moltissimi vescovi non danno gli incarichi, non si preoccupano delle inaudite sofferenze di milioni di credenti e continuano ad ignorare gli esorcismi compiuti da Gesù nel Vangelo. Non credono ai diavoli e non hanno pietà di milioni di ammalati gravi.

A questo bisogna pensare, non esclusivamente agli immigrati!

La diocesi di Rovigo, con la decisione del vescovo, ha fatto stampare manifesti pubblicitari 6 metri per 3 metri, che vedono anche i ciechi… per dire che bisogna accogliere gli immigrati e che bisogna convivere con tutti loro. Non si preoccupano dei cattolici e pensano esclusivamente a far stare bene i musulmani.

“Il Figlio dell’Uomo, quando verrà, troverà la Fede sulla terra?”.

Come il capo della sinagoga, c’è solo indifferenza sulla sorte degli ammalati e di quanti sono disturbati dai diavoli.

Non abbattetevi e recitate più Corone del Santo Rosario ogni giorno per la vostra liberazione da oppressioni diaboliche e la guarigione da malattie spesso molto strane.

Non trascurate una profonda devozione a San Michele Arcangelo, con la Novena che si può recitare in ogni periodo dell’anno, la consacrazione ogni giorno a Lui e le invocazioni nei momenti della tentazione e del pericolo.

 

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *