+ VANGELO (Mc 6,7-13)

Giovedì 4 febbraio 2016
IV Settimana del Tempo Ordinario

+ VANGELO (Mc 6,7-13)
Prese a mandarli.

+ Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demoni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano. Parola del Signore

Commento di Padre Giulio Maria Scozzaro
Queste poche righe custodiscono l’essenza del vero apostolato e danno precise indicazioni sul comportamento che devono mantenere i testimoni di Gesù. I primi testimoni videro, ascoltarono e custodirono, noi siamo testimoni del Vangelo che dimostra ineccepibilmente che solo il Cristianesimo è la vera Religione di Dio.
Prima della venuta di Gesù il popolo ebraico era stato chiamato all’alleanza con Dio ma fallì pienamente il contratto d’amore stipulato con Dio e perse la fiducia dell’Eterno, il quale inviò suo Figlio per dare inizio ad un nuovo popolo e creare una nuova Alleanza.
Ognuno di noi mostra di essere testimone di Gesù dalla Fede che possiede, dalle opere che compie, dalle parole che pronuncia.
Tutti i cristiani possono essere testimoni di Cristo, innanzitutto bisogna volerlo, quindi, decidersi per Gesù e seguire le sue orme.
I testimoni autentici non improvvisano la loro spiritualità, non si accontentano di qualche preghiera, non sono pieni di agitazione per adempiere cose umane trascurando Dio. Essi piano piano sanno fare spazio nel cuore e rifiutano quanto si oppone ai Comandamenti, vedono con gli occhi della Fede che non possono illudersi di seguire Gesù e disimpegnarsi nella vita spirituale.
Oggi Gesù offre le regole di vita ad ognuno di noi, bisogna rileggerle e fare propositi convinti, esaminando spesso la coscienza.
Gesù ci dice che nella vita è essenziale l’annuncio del Vangelo, questo presuppone una buona conoscenza della sua Persona e un forte interessate nell’indicare agli altri il Signore, invece di smarrirsi dietro la materia e le opere che fanno perdere i meriti guadagnati.
Gesù mentre formava gli Apostoli pensava ad ognuno di noi, prossimi apostoli, ma già distingueva molto bene quelli che avrebbero disatteso per la pigrizia di rinnegarsi e distratti nel dedicare del tempo giornaliero all’unica cosa essenziale della vita dell’uomo.
Se si perde questa, la vita potrebbe non avere più senso ed infatti molti intraprendono deviazioni allarmanti ed immorali.
Gesù ci spiega che non occorrono grandi organizzazioni per diffondere il suo Vangelo, non occorre la laurea o una capacità dialettica importante, più di ogni cosa è indispensabile l’amore a Dio. Se esiste questo amore sarà facile amare il prossimo e lavorare nella Vigna della Chiesa per portare a molti l’annuncio della salvezza in Gesù Cristo.
“Grazie, grazie di vero cuore Padre Maria Giulio, sono una credente praticante, il nostro Dio è il senso della mia vita. Voglio comunicarle che il mio papà, da ben 28 anni aveva perduto l’udito per una trombosi all’orecchio sinistro, ma dal 17 ottobre 2015, da quando prego la Madonnina, mio padre mi ha rivelato che dopo aver avvertito un forte calore alla testa, è ritornato a sentire come prima. È guarito completamente. Continuo a pregare per le persone che amo tanto. Di nuovo grazie di cuore a Dio Padre, a Gesù, alla Madonnina, a Padre Giulio Maria Scozzaro. Dio la benedica. Maddalena Cardinali”.
Ecco i frutti della preghiera umile, fiduciosa e costante. Bisogna credere interiormente che Gesù può tutto, e riceviamo aiuti, Grazie e i doni dello Spirito Santo nella misura che rimaniamo in Lui, nel suo Cuore, mettendo da parte tutto ciò che non è importante o secondario.
È più desideroso Gesù di donare ai credenti tantissime Grazie che gli uomini di riceverle.
È determinante focalizzare un aspetto spirituale che permette di passare da una Fede tiepida al fervore dei veri cristiani. Ho già indicato che l’essenzialità della vita favorisce la trasfigurazione interiore del credente e le illuminazioni che si ritrova nella mente sono un dono inestimabile.
Non c’è assolutamente paragone tra la preghiera esteriore e meccanica dall’avvertire interiormente la presenza di Gesù, l’intuizione che Lui c’è ed ascolta, sente e gioisce per gli atti di adorazione a Lui.
Dobbiamo raggiungere questo stato spirituale per diventare autentici apostoli e testimoniare Gesù già con la sola presenza.
Il Signore quanto ci dona vuole che lo portiamo anche agli altri, che facciamo conoscere le meraviglie che Lui compie nella nostra vita.
“Ave Maria Padre Giulio! Le faccio richiesta di ricevere i 9 poster dell’immagine della Madonna. Nell’occasione Le volevo raccontare un episodio che riguarda le richieste di libri, circa 2 anni fa. Come sempre avevo fatto richiesta di alcuni libri del Santo Rosario Meditato, Lei me li ha fatti spedire, mi sono arrivati e dentro conteneva il bollettino da pagare, ma non ho provveduto subito al pagamento per via di alcune situazioni economiche in cui versavo in quel momento.
A distanza di un mese per motivi di lavoro ho incontrato alcune persone davanti ad un locale, all’uscita da questo locale ci siamo diretti nel parcheggio per andare a prendere la macchina e proprio accanto ai miei piedi ho trovato del denaro accartocciato, con mia grande meraviglia erano 35 euro, giusto le spese dei libri da pagare e da inviare a Lei. Quando li ho preso tra le mani il primo pensiero l’ho rivolto a Lei Padre Giulio.
Questo significa che siamo tenuti tutti a cooperare per la diffusione dei libri di preghiera e tutto quello che necessita per far conoscere il Vangelo e Gesù, perché anche se al momento siamo impossibilitati ad inviare l’offerta, lo dobbiamo fare perché la Divina Provvidenza ci aiuterà sicuramente.
Grazie mille Padre Giulio, Le voglio molto bene e La stimo tanto. A casa con i miei figli parlo spesso di Lei. Se può, faccia una preghiera per mio figlio Mattia, da poco abbiamo scoperto, a seguito di varie indagini, che è affetto da epilessia. Maria Carbone (Salerno)”.
L’evangelizzazione e i libri spirituali sono molto importanti per aiutare familiari e conoscenti ad avvicinarsi a Gesù e alla Madonna. La vera evangelizzazione sgorga da un cuore abbondante di amore, dal desiderio profondo di fare del bene e di farlo bene.
Non dobbiamo scervellarci per fare un buon apostolato, è determinante il contenuto delle nostre parole, potenziate dalla Grazia di Dio.

1 Ave Maria per Padre Giulio

NOVENA ALLA MADONNA DI LOURDES
4 febbraio

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Vieni Santo Spirito, riempi il cuore dei tuoi fedeli e accendi in noi il fuoco del tuo Amore.
V. Manda il tuo Spirito, Signore, e tutto sarà ricreato.
R. E rinnoverai la faccia della terra.

Preghiamo
O Spirito Paraclito, uno col Padre e il Figlio, discendi a noi benigno nell’intimo dei cuori. Voce e mente si accordino nel ritmo della lode, il tuo fuoco ci unisca in un’anima sola. O luce di sapienza, rivelaci il mistero del Dio trino ed unico, fonte d’eterno Amore. Amen.

Recitare il Credo (attentamente)
Credo in un solo Dio, Padre Onnipotente, creatore del Cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore Gesù Cristo unigenito Figlio di Dio nato dal Padre prima di tutti i secoli. Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, dalla stessa sostanza del Padre. Per mezzo di Lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal Cielo e per opera dello Spirito Santo si è incarnato nel seno della Vergine Maria e si è fatto Uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto e il terzo giorno è resuscitato secondo le Scritture, è salito al Cielo e siede alla destra del Padre e di nuovo verrà nella gloria per giudicare i vivi e i morti ed il suo Regno non avrà fine. Credo nello Spirito Santo che è Signore e dà la vita e procede dal Padre e dal Figlio e con il Padre ed il Figlio è adorato e glorificato e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa Una, Santa, Cattolica e Apostolica. Professo un solo Battesimo per il perdono dei peccati e aspetto la resurrezione dei morti e la vita del mondo che verrà. Amen.

Preghiera iniziale
O Vergine Immacolata, Madre di Misericordia, salute degli infermi, rifugio dei peccatori, consolatrice degli afflitti, Tu conosci i miei bisogni, le mie sofferenze; degnati di volgere su di me uno sguardo propizio a mio sollievo e conforto.
Con l’apparire nella Grotta di Lourdes, hai voluto ch’essa divenisse un luogo privilegiato, da dove diffondere le tue Grazie, e già molti infelici vi hanno trovato il rimedio alle loro infermità spirituali e corporali.
Anch’io vengo pieno di fiducia ad implorare i tuoi materni favori; esaudisci, o tenera Madre, la mia umile preghiera, e colmato dei tuoi benefici, mi sforzerò d’imitare le tue virtù, per partecipare un giorno alla tua gloria in Paradiso. Amen.
Nostra Signora di Lourdes, prega per noi.

3° GIORNO
O Madre di Misericordia, Immacolata Maria, che a Bernardetta ingiungesti di pregare per i peccatori, fa che siano gradite a Dio le suppliche che per i poveri peccatori s’innalzano al Cielo, e che essi, convertiti dai tuoi materni richiami, possano giungere al possesso del celeste Regno. (chiedere la Grazia spirituale o materiale)
3 Ave Maria
Nostra Signora di Lourdes, prega per noi.
Sia benedetta la Santa ed Immacolata Concezione della Beatissima Vergine Maria, Madre di Dio.

Preghiera finale
O Vergine Immacolata, Madre nostra, che ti sei degnata di manifestarti ad una sconosciuta fanciulla, fa che noi viviamo nell’umiltà e nella semplicità dei figli di Dio, per aver parte alle tue celesti comunicazioni.
Accordaci di saper fare penitenza per i nostri sbagli passati, facci vivere con un grande orrore del peccato, e sempre più uniti alle virtù cristiane, affinché il tuo Cuore, resti aperto sopra di noi e non cessi di versare le Grazie, che fanno vivere quaggiù dell’amore divino, e rendono sempre più degni dell’eterna corona. Così sia.
Salve Regina…

Sostieni l’apostolato per Gesù e Maria. Aiuta con donazioni la diffusione del Vangelo, la Parola di Vita che salva le anime e guarisce le malattie. Il nostro apostolato è vastissimo e non abbiamo fini di lucro, abbiamo bisogno di offerte per sostenere tutte le spese. Aiutaci a continuarlo secondo il Cuore di Gesù. Il nostro forte impegno vuole far conoscere Gesù ovunque e diffondere la vera devozione alla Madonna. Vogliamo diffondere e difendere la sana dottrina della Chiesa. Il vostro contributo economico è un segno di stima e di amore, manifestazione di vicinanza e di Fede. Diventa anche tu difensore dell’unica Chiesa fondata da Gesù. “Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,16).
http://www.gesuemaria.it/perche-sostenere-il-nostro-apostolato-con-una-donazione.html

Continuiamo le intense preghiere alla Madonna con la recita giornaliera del Santo Rosario per me, per vincere l’attacco portato da satana. Chi mi vuole bene, preghi molto per me.
Vi benedico e prego per tutti voi. Pregate per me ogni giorno nella Messa e nel Rosario.

Proposito
Ogni giorno devo impormi di non scappare dal guardarmi dentro e di affrontare con fermezza e onestà, la parte che più non mi piace.

Pensiero
Non sono mai arrivato a comprendere che ci siano dei cristiani i quali credono nell’inferno eterno e sanno di poter morire ogni istante, e tuttavia vivono in peccato mortale, anche un’ora sola! (San Tommaso d’Aquino)

Per superare le prove dolorose, non soccombere dinanzi gli attacchi dei nemici e ricevere Grazie particolari, anche miracoli impossibili, vi consiglio di recitare ogni giorno la preghiera efficace, già utilizzata da decine di migliaia di fedeli. Sono migliaia le testimonianze di guarigioni e di liberazioni da attacchi malefici, moltissimi hanno superato prove difficili e ottenuto Grazie. Recitatela ogni giorno, è un potentissimo atto di Consacrazione alla Madonna. Potete stamparla dal nostro sito:
http://www.gesuemaria.it/efficace-preghiera.html

“Continuiamo a recitare ogni giorno il Santo Rosario alle ore 16 e alle ore 21 in comunione di preghiera, già siamo moltissimi a partecipare a questa cordata spirituale. Possiamo pregare in comunione di amore nelle stesse ore, recitando il Santo Rosario ogni giorno secondo le intenzioni della Madonna. Ognuno decide se partecipare alle due Corone oppure a una delle due. L’importante è recitare almeno una Corona al giorno in comunione con Gesù, la Madonna e tra noi. Vi assicuro che le benedizioni saranno abbondanti e chi cerca Grazie le potrà ottenere con maggiore facilità, perché pregando insieme, la preghiera diventa potente”.

Per leggere tutti gli altri commenti
http://www.gesuemaria.it/meditazioni-di-padre-giulio-maria-scozzaro-sul-vangelo-del-giorno-anno-2012.html

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *