Castel Volturno. Disagi scolastici, Caprio Pd: “Ecco come cambierà l’organizzazione scolastica in città”

Castel Volturno. Disagi scolastici, Caprio Pd: “Ecco come cambierà l’organizzazione scolastica in città”

“La giunta di centro destra guidata da Antonio Scalzonepredispose, a suo tempo, la chiusura, per questo anno scolastico 2011-12, di tre plessi delle Scuole d’infanzia, quello della San Rocco a Castel Volturno Centro accorpata alla “Garibaldi”,quello di Villaggio del Sole che sarà accorpata alle elementaridello stesso rione e quello di Destra Volturno che è stataaccorpato alla scuola “Roncalli”, ed è proprio questa ultima a non essere ancora stata attivata. La notizia viene resa nota dal professore e referente politico del Pd, Alfonso Caprio. A più di un mese dall’apertura dell’anno scolastico la scuola “Roncalli”, con i ritardi accumulatisi, non ha ancora aperto i battenti, creando così un grave disagio, sia per i bambini che abitano nel rione Scatozza sia per quelli di Destra Volturno, che dovranno esservi accolti. Ad oggi non è dato sapere a quando è stato fissato l’apertura dell’anno scolastico in corso per gli alunni della “Roncalli”, ne tanto meno conoscere, se vi sarà un servizio di navetta che porterà a scuola i bambini dai tre ai cinque anni che da Destra Volturno dovranno frequentare la scuola “Roncalli”.Per ottenere le classi occorrenti sono stati soppressi i refettori e in questi si sono ricavate le aule occorrenti e i bambini consumano il pasto giornaliero nelle stesse classi dove svolgono le lezioni e ciò in barba a tutti i regolamenti. Per il prossimo anno scolastico 2012-2013 – precisa Caprio – vi sarà poi una vera è propria rivoluzione per le scuole dell’obbligo del territorio, sono, infatti, previsti, dagli accordi avvenuti tra le tre dirigentidelle scuole dell’obbligo di Castel Volturno e il commissario prefettizio Valter Crudo, la nascita di tre istituti comprensivi,che in verticale prevedono l’accorpamento delle scuole d’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di Pinetamare sotto la reggenza della Dott.sa Nicoletta Fabozzi con 1118 alunni, e due istituti comprensivi nel Centro Storico di Castel Volturno, uno che accorpa la scuola d’infanzia di via Garibaldi, la scuola primaria di via Occidentale e due prime classi della scuola secondaria di primo grado di nuova istituzione, con 827 alunni sotto la reggenza di Giovannina Rota; l’altro istituto retto dalla preside Teresa Coronella accorperà la Scuola secondaria di primo grado “G. Garibaldi” , la scuola d’infanzia e primaria del Villaggio del Sole e la scuola d’infanzia “Roncalli, per un totale di 710 alunni. Al riguardo il referente del Pd, ha aggiunto e commentato: Dal prossimo anno a disposizione dei genitori vi sarà una più vasta scelta di opportunità didattiche per i genitori della città, si potrà scegliere, ad esempio, se scrivere i propri figli ad un istituto che propone, come la Garibaldi, la settimana corta con il sabato libero o un istituto che propone la settimana lungacome la Scuola di via Occidentale e queste opportunità, con la concorrenza tra più istituti, non potrà che far crescere l’offerta formativa a favore dei giovani del territorio

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *