Festival dell’Erranza VIII edizione Piedimonte Matese (CE)


Premio Letterario Nazionale Festival dell’Erranza 2020
dedicato alla Transumanza: scritti entro il 10 settembre
Scrivere a testimonianza delle tradizioni e del valore del patrimonio dell’umanità
comunicato stampa
28 agosto 2020
Fino al 10 settembre è possibile partecipare al “Premio Letterario Nazionale Festival
dell’Erranza 2020” dedicato alla Transumanza. Scopo del concorso – riservato a scritti inediti –
è dare voce ad Autori che vogliano contribuire alla conoscenza e all’approfondimento del
tema prescelto per questa edizione, in seguito alla proclamazione della Transumanza quale
patrimonio culturale immateriale dell’Unesco
Il concorso, a sezione unica, è dedicato a racconti, poesie o saggi in lingua italiana; gli
elaborati partecipanti devono contenere argomenti inerenti la pastorizia e l’allevamento, il
mondo agro silvo-pastorale, il paesaggio appenninico (nelle forme più libere possibile), così da
contribuire alla conoscenza e all’approfondimento della transumanza.
Scrivere è anche una espressione concreta di partecipazione: raccontare la
Transumanza, in qualsiasi forma, è un atto di amore per le tradizioni della propria terra e una
testimonianza della volontà di valorizzare il patrimonio dell’umanità.
La cerimonia di premiazione si svolgerà a Piedimonte Matese (CE), in occasione di un
evento organizzato dal Festival dell’Erranza, diretto da Roberto Perrotti.
La Giuria – presieduta da Giorgio Agnisola e composta da Mary Attento, Alberico
Bojano, Lidia Luberto e Nicola Sorbo – selezionerà e identificherà i primi tre classificati, i
quali beneficeranno della pubblicazione gratuita dei loro elaborati presso la casa editrice
Erranza Edizioni. Il libro, inserito nel catalogo della casa editrice, verrà altresì presentato nel
corso di una manifestazione a cura dell’editore. Ai vincitori, inoltre, sarà conferito un diploma
di merito e aggiudicato un buono spesa – di diversa entità, a seconda del premio assegnato –
da utilizzare presso le Librerie Feltrinelli.
Per informazioni, visitare la sezione dedicata al Premio nel sito
www.festivaldellerranza.it (https://www.festivaldellerranza.it/premio-letterario-nazionalefestival-dellerranza-2020/), oppure scrivere a associazionerranza@gmail.com, o seguire i
social del Festival dell’Erranza.
(in allegato: comunicato stampa, regolamento, scheda iscrizione, immagini di Albino Leardi)
,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
INFO
Festival dell’Erranza Largo San Domenico, 81016 Piedimonte Matese (CE)
Chiostro San Tommaso d’Aquino – Largo San Domenico, 2 – 81016 – Piedimonte Matese (CE)
direzione@festivaldellerranza.it – ufficiostampa@festivaldellerranza.it
www.festivaldellerranza.it

Roberto Perrotti
direzione@festivaldellerranza.it
Mary Attento
mary.attento@gmail.com
ufficiostampa@festivaldellerranza.it
mobile: +39 333.6685492
www.festivaldellerranza.it
Facebook Festival dell’Erranza
Instagram festivalerranza
YouTube.com/festivaldellerranza
Twitter @FdErranza

Premio Letterario Nazionale Festival dell’Erranza 2020
REGOLAMENTO
Art. 1 – ORGANIZZATORE
In occasione della proclamazione della Transumanza quale patrimonio culturale
immateriale dell’Unesco, l’Associazione Erranza bandisce il “Premio Letterario
Nazionale Festival dell’ Erranza 2020”. Lo scopo del concorso è di dare voce a scrittori
che vogliano contribuire alla conoscenza e all’approfondimento del tema prescelto per
questa edizione.
Art. 2 – TEMA
Gli elaborati partecipanti dovranno contenere, in forma narrativa, argomenti inerenti
la pastorizia e l’allevamento, il mondo agro silvo-pastorale, il paesaggio appenninico
nelle forme più libera possibile, così da contribuire alla conoscenza e
all’approfondimento della transumanza.
Art. 3 – ELABORATI
Il concorso, a sezione unica, è riservato a racconti in lingua italiana, la cui lunghezza
deve essere compresa tra un minimo di 7 cartelle, pari a circa 22.000 caratteri spazi
inclusi, e un massimo di 20 cartelle, pari a circa 60.000 caratteri spazi inclusi.
L’elaborato deve essere redatto in formato A4, file di testo Word .docx o .rtf, font
Times New Roman corpo 12, interlinea singola, margine superiore 4, inferiore 4,
sinistro 3,5 e destro 3,5.
L’opera deve essere rigorosamente inedita e non deve essere contemporaneamente
partecipante ad altri concorsi letterari.
Art. 4 – AUTORE
Il concorso è aperto a tutti i soggetti senza limiti d’età. Ciascun autore può inviare una
sola opera a suo nome, dichiarando che essa è frutto esclusivo della sua inventiva e di
sua libera, totale e gratuita disponibilità anche in relazione a materiali eventualmente
citati e inseriti.
Art. 5 – PARTECIPAZIONE
La partecipazione al Premio avviene attraverso l’invio di:

  • elaborato concorrente, in cui sia riportato titolo e testo completo, senza indicazione
    del nome dell’autore o altro riferimento che consenta il riconoscimento di quest’ultimo.
  • scheda di partecipazione (scaricabile on-line) corredata di data e firma autografa;
  • copia della ricevuta di versamento della quota di adesione.
    La mancata osservanza di tali indicazioni comporta l’esclusione dal Premio.
    I dati personali non saranno comunicati dall’organizzatore a soggetti terzi.
    Art. 6 – INVIO OPERE
    L’invio delle opere può essere effettuato mediante spedizione elettronica, con un’unica
    e-mail all’indirizzo associazionerranza@gmail.com, a cui va allegato:
  • un file in formato Word contenente l’opera, in unica copia, secondo le modalità
    tecniche in precedenza indicate;
  • un file in formato Word contenente la scheda di partecipazione;
  • un file della scansione di copia della ricevuta di versamento della quota di adesione.
    2
    I dati personali dei concorrenti saranno tutelati a norma della legge 196/03 sulla
    privacy.
    Art. 7 – TERMINI DI PARTECIPAZIONE
    Sono ammesse al concorso le opere che saranno pervenute all’indirizzo indicato nel
    precedente articolo entro e non oltre le ore 13 del giorno 15 giugno 2020.
    Art. 8 – QUOTA ADESIONE E MODALITÀ DI VERSAMENTO
    Per far fronte alle spese di organizzazione ogni partecipante dovrà contribuire con una
    quota di adesione pari a € 20,00 (euro venti ).
    Il versamento della quota va effettuato mediante bonifico sul c/c postale intestato a:
    Associazione ERRANZA, PIAZZA ROMA, 67, 81016 PIEDIMONTE MATESE (CE), IBAN
    IT71Q0760114900001028122495, riportando come causale: Contributo
    partecipazione Premio Letterario Festival dell’ Erranza 2020.
    Si richiede di allegare alle opere inviate scansione della ricevuta del bonifico.
    Art. 9 – GIURIA
    Gli elaborati saranno valutati da un’apposita giuria, i cui componenti saranno
    successivamente indicati nel sito del Festival dell’Erranza. Essa determinerà una
    classifica basandosi sulla propria sensibilità artistica ed umana, in considerazione della
    qualità dello scritto, dei valori dei contenuti, della forma espositiva e delle emozioni
    suscitate.
    Il giudizio della giuria sarà insindacabile e inappellabile. I risultati saranno resi noti
    mediante comunicazione ai partecipanti, inviata all’indirizzo di posta elettronica
    indicato e attraverso la pubblicazione nella sezione dedicata al premio nel sito del
    Festival www.festivaldellerranza.it.
    Qualora la giuria ritenesse non soddisfacente la quantità e/o la qualità delle opere
    pervenute, la pubblicazione del premio potrà non aver luogo.
    Articolo 10 – RISULTATI E PREMIAZIONE
    La comunicazione degli esiti del concorso sarà comunicata, unitamente all’invito a
    partecipare alla cerimonia di premiazione, a tutti i concorrenti all’indirizzo di posta
    elettronica da loro indicato. L’invito non dà diritto a rimborsi di spese di viaggio o
    altro.
    La cerimonia di premiazione si svolgerà a Piedimonte Matese (CE), nel mese di
    settembre 2020, in occasione della VIII edizione del Festival dell’Erranza.
    I premi dovranno essere ritirati direttamente dagli interessati o da persone da loro
    delegate. In caso contrario si perde qualsiasi diritto.
    La graduatoria completa non sarà pubblicata.
    Articolo 11 – PREMI ASSEGNATI
    La Giuria selezionerà e identificherà i primi tre classificati.
    I premi assegnati sono i seguenti:
    Primo classificato: pubblicazione dell’elaborato, diploma di merito, buono spesa di
    euro 150,00 da utilizzare presso le Librerie Feltrinelli.
    Secondo classificato: pubblicazione dell’elaborato, diploma di merito, buono spesa di
    euro 100,00 da utilizzare presso le Librerie Feltrinelli.
    Terzo classificato: pubblicazione dell’elaborato, diploma di merito, buono spesa di euro
    50,00 da utilizzare presso le Librerie Feltrinelli.
    I tre elaborati vincitori saranno pubblicati gratuitamente dalla casa editrice
    Dell’Erranza Edizioni in un volume dotato di codice ISBN proprio, che sarà inserito nel
    catalogo dell’editore.
    3
    Gli autori vincitori riceveranno in omaggio copie del volume e avranno uno sconto del
    30% (+ spese di spedizione) sulle prime copie che volesse acquistare.
    Il volume verrà presentato nel corso di una manifestazione a cura dell’editore.
    Ai tre vincitori verrà richiesto uno stringato curriculum vitae possibilmente con foto
    ritratto (non più di 7 righe).
    Art. 12 – DIRITTI D’AUTORE
    Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di
    pubblicazione al promotore del concorso senza aver nulla a pretendere come diritto
    d’autore. I diritti rimangono comunque di proprietà dei singoli autori. Dopo la prima
    edizione del volume contenente i tre elaborati vincitori, gli autori potranno pubblicare
    le loro opere anche altrove, apponendo però distintamente l’annotazione di tale
    pregressa pubblicazione.
    Art. 13 – ACCETTAZIONE E DATI PERSONALI
    Ai sensi della legge 675/96 (e succ. mod.) e del D. Lgs. 196/2003 i partecipanti al
    concorso consentono a Dell’Erranza Edizioni il trattamento dei dati personali secondo
    quanto previsto dal presente bando. Resta inteso che potranno in ogni momento
    richiedere di essere cancellati dalla nostra banca dati.
    La partecipazione al Premio implica la piena accettazione, da parte degli autori
    partecipanti, delle norme fin qui indicate.
    Per qualsiasi informazione:
    www.festivaldellerranza.it
    associazionerranza@gmail.com
    (direzione@festivaldellerranza.it)

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *