ORTELIUS ROOM

ACCADEMIA PALASCIANA

Dopo l’epifanico (in tutti i sensi) evento aversano del 6 gennaio, culminato nel baratto di una cinquantina di doni, rimbalza indietro a Capua il dodicesimo festival-laboratorio palascianiano di scienza, filosofia, poesia, arti varie, gioco e umana armonia “Ortelius Room. Qui inizia il viaggio nella conoscenza alla ricerca dell’inconoscibile”. La sua puntata n. 15 – a ingresso gratuito come sempre – vedrà l’Accademia Palasciania in collaborazione con Capua Sacra, che le aprirà la chiesa di San Salvatore a Corte (in via Principi Longobardi 19) alle ore 18.45 di domenica 13 gennaio, XXIV anniversario della scomparsa di Ferdinando Palasciano (1929-1995), dei cui libri sarà fatto omaggio a chiunque li desideri.

Nella prima parte dell’incontro Marco Palasciano terrà una lezione-spettacolo dal titolo “Il fiore dell’Amicarium. Aspettando il perfetto amico-eroe”, in cui si tratterà di amicizia e di affettività in genere, non senza interazioni ludiche e comunione di scorci narrativi. Nella seconda parte, dedicata al laboratorio teatrale, sul tema degli affetti si allestirà sul palcoscenico un’intera recita, da improvvisare su di un canovaccio elaborato a partire dai 18 elementi proposti dai partecipanti della settimana scorsa. Tutte le persone presenti potranno cimentarsi come attori, comparse, musicanti, costumisti e scenografi.

Ricordiamo che per partecipare al festival-laboratorio non vi è necessità di aver seguito le puntate precedenti; e che il programma completo è consultabile nel blog dell’Accademia, palasciania.blogspot.com.

Mattia Branco

Ho diretto,ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Attualmente conduco uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *