RICHIESTA DI RIMOZIONE DEI PALETTI NON CONFORMI E IMMEDIATA SOSPENSIONE DEI LAVORI

Di DINO MANZO

Riportiamo integralmente una missiva indirizzata al primo cittadino di Capua da parte dell’associazione Capua 3 Luglio. :”Al Signor Sindaco del Comune di Capua Dott. Eduardo Centore, All’Assessore ai LL.PP. del Comune di Capua Dott. Clemente Manzo(nella foto) oggetto: progetto di recupero, riqualificazione ed infrastrutturizzazione dei percorsi urbani del centro storico. Richiesta di immediata sospensione dei lavori e rimozione paletti non conformiI sottoscritti Maurizio Villani, in qualità di presidente del Comitato Civico “Capua 3 luglio”, e Maria Anna Iocco, in qualità di Consigliere Comunale di Capua delegata dal Sindaco alla stesura di un progetto inerente alla “viabilità”, comunicano di aver inviato, contestualmente alla presente, una richiesta di accesso agli atti al Provveditorato Interregionale per le OO. PP., nella sua qualità di committente appaltatore delle opere, nonché direttore dei lavori, inerente il progetto di riqualificazione in oggetto, poiché l’Ufficio Tecnico comunale, servizio LL.PP., non detiene copia completa del progetto e delle successive varianti. Richiesta necessaria per meglio comprendere il progetto, ovvero la sua impostazione, le varianti predisposte e soprattutto per definire le azioni da intraprendere anche in considerazione della richiesta di risarcimento intrapresa dal Comune di Capua, nella persona dell’allora Sindaco p.t., dr. Carmine Antropoli, nei confronti della ditta esecutrice e dello stesso Provveditorato (delibera di G.M. n° 30 del 15/03/2016).Per quanto è stato possibile accertare con la scarsa documentazione a disposizione si rappresenta quanto segue su tre varianti al progetto. A Variante al progetto per installazione dissuasori (paletti).B Variante al progetto per rinforzare i dissuasori. C Variante al progetto per sistemazione sottoservizi.(Le somme utilizzate per le suddette varianti, nel progetto originale, dovevano essere utilizzate per sistemare Via Ottavio Rinaldi e Via San Michele a Corte).A) Variante al progetto per installazione dissuasori (paletti)Premesso Che la precedente Amministrazione Comunale di Capua, in una prima variante al progetto, ha installato, lungo le strade del centro storico, dei dissuasori (paletti) di ghisa, aventi come finalità un percorso pedonale storico-artistico.Si rappresenta quanto segue:I paletti dissuasori anche quando assolvono la funzione di arredo stradale, ovvero quando vanno a delimitare ad esempio zone pedonali, devono essere ben visibili e tali da non creare intralcio alla circolazione, tanto pedonale che veicolare. Di seguito riporteremo gli altri punti contenuti nella stessa lettera.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato e collaboro con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *