Sortino entra fra i banchi del consiglio provinciale di Corso Trieste, al suo posto subentra Raffaele Russo Spena

Nunzio De Pinto

SAN NICOLA LA STRADA – Alle scorse elezioni provinciali del 2010, il dottor Domenico Sortino, candidato ufficiale del Pdl nel Collegio 27 di San Nicola-Recale, raccolse ben 2.912 voti che, seppure di poco (infatti, èrisultato il primo dei non eletti del Pdl), non furono sufficienti a farlo entrare e sedere fra gli scranni del Consiglio provinciale di Caserta. Lo scorso 15 e 16 maggio 2011 si presentò agli elettori sannicolesi, sempre nelle liste del Pdl, e, raccogliendo 305 voti (alle spalle del carneade Antonio Megaro, che di voti ne raccolse 362), venne eletto Consigliere comunale. Gli sarebbe toccato un posto da Assessore o da Presidente del Consiglio comunale di San Nicola La Strada, ma decise, d’accordo con il sindaco Pasquale Delli Paoli ed il coordinatore cittadino del Pdl, Giovanni Santangelo, di ricoprire il delicato incarico di capogruppo del Pdl in seno all’assise cittadina, anche perché parevano maturi i tempi di un probabile aggiustamento nella giunta provinciale con lo scivolamento del dottor Sortino, primo dei non eletti, nel consiglio provinciale. Infatti, dopo l’approvazione del bilancio provincialedell’anno scorso, cominciava a farsi più concreta l’ipotesi di un mini-rimpasto in Provincia. Nel rimpasto potrebbe esserci anche la possibile nomina ad assessore provinciale di un consigliere del Pdl che avrebbeconsentito l’ingresso in Consiglio di un altro componente del partito, appunto il dottor Sortino. Da allora, molta acqua è passata sotto i ponti anche a causa dell’irrigidimento dei vertici del Pdl nel confronti del Presidente dell’Amministrazione provinciale, On. Domenico Zinzi. Ora, finalmente, sembra che il Pdl e Zinzi abbiano trovato l’accordo secondo il quale per Francesco Zaccariello, Gianpaolo Dello Vicario, Stefano Giaquinto (sindaco di Caiazzo) e Filippo Mazzarella, fra una manciata di giorni si apriranno le porte della Giunta provinciale. Una volta che Zinzi avrà firmato il decreto di nomina di consigliere provinciale, il dottor Domenico Sortino potrebbe (il condizionale è d’obbligo, ma conoscendo l’onestà intellettuale che ha sempre contraddistinto la vita pubblica e politica dell’alleanzino , siamo convinti che Sortino farà la scelta giusta) dimettersi da consigliere comunale di San Nicola La Strada e consentire l’ingresso di una vecchia conoscenza della politica sannicolese: Raffaele Russo Spena, che alle elezioni comunali ottenne 160 voti. Nato il 26 dicembre 1952 a Napoli, il dottor Sortino vanta un curriculum di tutto rispetto. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università Federico II^ nel 1982, dal 2002 è Medico del Lavoro Competente presso l’Amministrazione Città di San Nicola la Strada e di San Marco Evangelista. È autore di numerose pubblicazioni anche su riviste specializzate americane. Nel 1989 gli è stata conferita la Laurea honoris causa in Social Medicine and Public Health dalla Constantinian University di Cranston, R.H, (USA); onore altresì conferito nello stesso anno al premio Nobel prof. Albert Bruce Sabin e nel 1991 al premio Nobel prof.ssa Rita Levi Montalcini. Specialista in Patologia Generale, è, fra le altre cose, Ufficiale di Polizia Giudiziaria addetto alla Prevenzione, Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro quale Medico del Lavoro con Decreto della Regione Campania. Nel 1989 gli è stata conferita l’ambita onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica, mentre nel 1991 veniva investito dell’onorificenza di Cavaliere  dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro.

Mattia Branco

Ho diretto, ho collaborato con periodici locali e riviste professionali. Ho condotto per nove anni uno spazio televisivo nel programma "Anja Show".

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *